A- A+
Roma
Lo sfacelo sanità diventa un calendario. Scarafaggi nei letti, reparti full

Scarafaggi nei reparti. Servizi igienici indecenti. Sovraffollamento degli spazi ospedalieri. Sono soltanto alcuni degli scatti contenuti nel calendario denuncia “Sanità in codice rosso”, realizzato dall’Assi Onlus e dalla fotografa Tiziana Luxardo.

Un calendario choc della maestra di fotografia che già in passato aveva prestato il suo occhio per la denuncia sociale, come nel caso delle donne lavoratrici schiavizzate nei campi.
Non bastano i dodici mesi dell'anno per denunciare tutti i mali della sanità laziale, sono sufficienti però per dare un’idea dei problemi che quotidianamente vivono operatori del settore e cittadini. Problemi che riguardano tutti, perché ciascun cittadino può aver bisogno di un pronto soccorso o di un letto in un reparto di ospedale.
Dodici scatti d'autore drammatici, tratti da notizie di cronaca e da sopralluoghi nelle strutture ospedaliere  della stessa artista.
Basta arrivare a marzo per avere chiara la percezione delle contraddizioni, carenze,  disservizi, disperazione di operatori e pazienti. A Dicembre la netta sensazione è quella di un pugno nello stomaco.

Spiega Paolo Dominici, vicepresidente della Onuls e segretario regionale con delega alla sanità: “Era proprio questo l’obiettivo: carpire in quegli scatti alcune criticità del nostro servizio sanitario, rappresenta infatti uno strumento per dare voce a chi nella sanità ci lavora e a chi della sanità ha bisogno. La nostra è una provocazione, una energica provocazione, un modo per sensibilizzare le istituzioni affinché qualcosa effettivamente migliori”.

Ma c’è altro. L’Assi non si ferma alla denuncia. Anzi, proprio dalla denuncia trae linfa per mettere in campo progetti di solidarietà concreti. Conclude Dominici: “Non a caso  il ricavato delle vendite del calendario sarà interamente devoluto a un paesino del reatino colpito dal sisma dello scorso anno. Stiamo scegliendo una realtà che fino ad oggi è rimasta esclusa dal circuito mediatico, ma che ha subito ugualmente danni che hanno sconvolto la vita all’intera comunità”.

Tags:
sanità laziomalasanitàtiziana luxardoassi onluspronto soccorso affollatisovraffollamento ospedali

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

Esquilino-San Giovanni, tutti contro la preferenziale Atac “senza testa”

Esquilino-San Giovanni, tutti contro la preferenziale Atac “senza testa”

i più visti
i blog di affari
Gli abiti iconici che hanno fatto la storia della maison Versace
di Anna Capuano
Basta incendi: va ricostituito il Corpo forestale dello Stato
di Maurizio Tortorella
Dopo gli ANGELI di Victoria’s Secret, arrivano le DIVE di Twins.
di Paolo Brambilla - Trendiest

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.

RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.