A- A+
Roma
M5S, Grillo in buca a Roma. Roberta Lombardi sconfessa il comico statista

Beppe Grillo buche show e dal cuore del Movimento Cinque Stelle arriva la critica che non t'aspetti. La firma Roberta Lombardi, ex deputata, ex cerchio magico della prima ora, già capocorrente contraria a Virginia Raggi.

La Lombardi, “relegata” come sconfitta alla Regione Lazio, si trova uno spazio sfidando il capo supremo.Il tema è quello dell'asfalto di Roma che sopravvive alle buche; il fatto è il video show di Beppe Grillo che, sbagliando strada, ironizza sul dramma dei romani alle prese con un problema vecchio come la città: le strade devastate.

La Lombardi non ci sta alla versione “comica” di una vicenda serissima e da via della Pisana, una strada dove le buche non si contano più, affida al quotidiano digitale che va in onda su Facebook, il suo pensiero. Scrive al capo: “Caro Beppe, come chiunque ti voglia bene io guardo tutti i tuoi video e i tuoi show con il sorriso. Perché oltre ad essere stato un visionario e aver immaginato una forza politica completamente diversa, che sta rivoluzionando un paese nonostante la violenta reazione di chi vorrebbe che tutto rimanga com’era, tu sei e resti un grande comico... Per questo qualche giorno fa sono rimasta stupita, ed è per me la prima volta, di aver visto un tuo video ed aver reagito, alla fine, non con un sorriso ma con un fondo di tristezza...”.

roberta lombardi 04
 

E affonda: “quando hai chiuso il tuo minitour romano dicendo “non ci sono buche, nessuna buca, nessuna buca”, non ho più riso, e mi è sceso un velo di tristezza. Perché purtroppo il problema delle buche a Roma (come in tantissime altre città italiane) non fa ridere. Perché purtroppo ci sono persone che hanno subito gravi infortuni, e famiglie che hanno subito lutti, a causa del pessimo stato del manto stradale”.

Dal Vangelo secondo il Movimento, estrae l'analisi delle colpe dei sindaci del passato e spiega al comico-leader le azioni da fare, arrivando persino a comprendere lo “sforzo di Virginia Raggi”.

Una lettera che sembra più ispirata dalla romanità di Roberta Lombardi che dai consueto “peana movimentista” in cui tutto è colpa degli altri. E la Lombardi sa bene che sono più di due anni che Virginia Raggi è al comando della nave Comune di Roma. Quello che sembra un segnale distensivo, potrebbe essere anche un cartellino giallo per il Comune. Dipende da come si legge il post.

Tags:
m5sbeppe grillobuche romaroberta lombardiregione laziovirginia raggi




Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

Roma: dopo due anni e mezzo M5S si ricomincia a tagliare l'erba e le siepi

Roma: dopo due anni e mezzo M5S si ricomincia a tagliare l'erba e le siepi

i più visti
i blog di affari
Elezioni anticipate, Matteo Salvini ad Affaritaliani: "Balle spaziali!"
di Angelo Maria Perrino
Pd, Minniti e la sua sinistra per i deboli. Non dimentichi la lotta all'Ue
di Di Diego Fusaro
Collo e décolleté: tutti i segreti per contrastare i segni del tempo
di Simone Michelucci

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.

RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.