A- A+
Roma
Mafia Capitale: condannato in Appello Venafro. Ex capo Gabinetto di Zingaretti

Mafia Capitale, nuova bufera su Maurizio Venafro. Condanna a un anno, con pena sospesa, per l'ex capo di Gabinetto della Regione Lazio, accusato di turbativa d'asta.

 

I giudici della terza corte di appello hanno di fatto ribaltato il primo grado di giudizio, accogliendo la richiesta del sostituto procuratore generale di Roma Pietro Catalani. Per Venafro è stato disposto anche il divieto di contrattare con la P.A. per la durata della pena.

 

L'ex braccio destro di Nicola Zingaretti era stato assolto in primo grado con formula piena dai giudici della seconda sezione penale, mentre era stato condannato a un anno e 4 mesi Mario Monge, dirigente della cooperativa Sol.Co., la cui condanna è stata confermata lunedì in Appello. I fatti contestati si riferiscono all'affidamento della gara d'appalto per l'assegnazione del servizio Cup della Regione Lazio nel 2014.

Commenti
    Tags:
    mafia capitaleturbativa d'astacondannaregione laziomaurizio venafrozingaretticapo gabinettogara d'appalto
    Loading...





    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    Regione Lazio: Maselli a FdI, Cavallari va con Renzi. Zingaretti più forte

    Regione Lazio: Maselli a FdI, Cavallari va con Renzi. Zingaretti più forte

    i più visti
    i blog di affari
    Intellettuali del nostro tempo? Stupidi. Il vero fascismo è il capitalismo
    di Diego Fusaro
    Bolivia, Putin si schiera con Morales.La Russia non sbaglia mai in geopolitica
    di Diego Fusaro
    Bookcity Milano/ Intervista a Maria Borio: “La poesia sta nella trasparenza”
    di Ernesto Vergani

    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.