A- A+
Roma
Mafia Capitale, sarà storico maxiprocesso. Giudizio immediato per tutti gli imputati

Il giudice per le indagini preliminari, Flavia Costantini, ha accolto la richiesta di giudizio immediato avanzata dalla procura di Roma nei confronti di alcuni dei 44 indagati raggiunti da ordinanza di custodia cautelare nell'ambito della seconda tranche dell'inchiesta Mafia capitale. Il processo, che prenderà il via il prossimo 5 novembre, nell'aula bunker di Rebibbia, conterà dunque circa sessanta imputati (34 quelli per i quali era già nei mesi scorsi era stato stabilito il giudizio immediato).
Quello di Mafia capitale sarà un maxi-processo che prenderà il via il prossimo 5 novembre davanti ai giudici della decima sezione penale del tribunale di Roma. Per ragioni di opportunità e di sicurezza, trattandosi di soggetti in stato di custodia cautelare, tra carcere o domiciliari, si svolgerà nell'aula bunker di Rebibbia.
In totale sono 59 le persone che dovranno comparire davanti al collegio giudicante presieduto da Rosanna Ianniello per rispondere, a vario titolo, di una sfilza di reati: associazione per delinquere di stampo mafioso, corruzione (nuova e vecchia formulazione), turbativa d'asta, estorsione, riciclaggio e usura.
In testa alla lista degli imputati l'ex terrorista dei Nar, Massimo Carminati, e il presidente della cooperativa "29 giugno" Salvatore Buzzi.
A GIUDIZIO. Fabrizio Franco Testa, Cristiano Guarnera, Agostino Gaglianone, Franco Panzironi e Giovanni Fiscon, Luca Odevaine, Mirko Coratti, Franco Figurelli, Massimo Caprari e Giordano Tredicine, Andrea Tassone, Guido Magrini, Daniele Ozzimo, Pierpaolo Pedetti, Luca Gramazio, Daniele Pulcini, Francesco Ferrara, Salvatore Menolascina, Carmelo Parabita e Domenico Cammisa, Fabio Stefoni e Angelo Scozzafava,
Tra le persone offese individuate dal giudice, con possibilità di costituzione di parte civile, il ministero dell'Interno, la Regione, il Comune di Roma e quello di Castelnuovo, l'Ama e la Prefettura, oltre al Consorzio 'Calatino Terra d'Accoglienzà con sede a Mineo (Catania).
Appena avranno ricevuto la notifica del decreto del gip, avranno quindici giorni di tempo per avanzare richiesta di giudizio abbreviato o di patteggiamento.

Tags:
mafica capitaleaula bunkerbuzzicarminatirebibbia

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

Basta nudo di donna, l'arte delle fotografia va oltre il Frutto Proibito

Basta nudo di donna, l'arte delle fotografia va oltre il Frutto Proibito

i più visti
i blog di affari
Economia e management secondo Corsera e Bocconi. Una nuova collana editoriale
di Paolo Brambilla - Trendiest
La verità dietro il caso Casalino-Mef
di Angelo Maria Perrino
Giancarlo Prandelli a Pisacane Arte. "Mani in Pasta" gli dedica ... una pizza
di Paolo Brambilla - Trendiest

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.

RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.