A- A+
Roma
Mal di schiena, buone notizie: con la radiofrequenza via dolore e bisturi

Per eliminare il dolore causato da ernia del disco, lombalgie e sciatalgie, arriva la terapia della radiofrequenza pulsata.

 


Secondo uno studio italiano la tecnica non invasiva sarebbe in grado di curare il dolore causato dalla patologia vertebrale senza necessità di ricorrere al bisturi. La ricerca, condotta da Alessandro Napoli, medico ricercatore del dipartimento di Scienze radiologiche dell'università La Sapienza di Roma, ha coinvolto 59 pazienti (36 uomini e 23 donne ) dai 18 agli 80 anni che nell'anno precedente avevano avuto in media 150 giorni di dolore e circa 13 giorni di assenza da lavoro.

La sperimentazione
Il gruppo è stato sottoposto alla pratica tecnologica e nel 90% dei casi i pazienti hanno registrato un miglioramento significativo delle proprie condizioni, l'80% non ha più provato dolore o sofferto di disabilità dopo una sola seduta e solamente il 3% ha avuto necessità di ricorrere all'intervento chirurgico.
I risultati della ricerca sono stati presentati al Congresso Europeo di Radiologia, che si è svolto a Vienna nei giorni scorsi e che ha visto l'Italia ricoprire un ruolo di avanguardia nel campo della medicina del nuovo millennio. "La radiofrequenza pulsata- spiega il professor Napoli - si basa sull'uso delle correnti di radiofrequenze che agiscono in prossimità di nervi e delle vie del dolore, promuovendo una neuromodulazione delle fibre nervose coinvolte nel dolore. Si tratta di un metodo che viene utilizzato soprattutto quando altre terapie, come quelle farmacologiche o la terapie fisiche, falliscono". Il vantaggio delle radiofrequenze è basato sulla precisione della terapia garantita dalla guida delle immagini ottenuto con laTac. Inoltre, prima di effettuare la procedura si può eseguire un test con correnti di frequenza differenti per verificare come queste agiscono sul dolore del paziente. La procedura si svolge senza necessità di ricovero, ed è possibile tornare a casa il giorno stesso.

Ottimi risultati
"La radiofrequenza pulsata - aggiunge l'esperto - è utile soprattutto per trattare il dolore in pazienti con ernia del disco che causa lombalgia o lombosciatalgia acuta o cronica. La tecnica è in grado di fornire risultati efficaci anche nelle sindromi dolorose della schiena dovute a patologie articolari ed artrosiche, ma anche nei dolori articolari come quelli del ginocchio o della spalla. Il sollievo dal dolore ottenuto con questo trattamento può durare dai 3 ai 12 mesi e in molto casi, si è dimostrato definitivo. La tecnica e' ritenuta una procedura efficace e sicura- conclude il professor Napoli- specialmente se viene eseguita da uno specialista esperto".

Tags:
mal di schienalombaldiasciatalgiadoloreradiofrequenzala sapienza




Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

Roma: dopo due anni e mezzo M5S si ricomincia a tagliare l'erba e le siepi

Roma: dopo due anni e mezzo M5S si ricomincia a tagliare l'erba e le siepi

i più visti
i blog di affari
La "cosa nera"? L'odio della classe oligarchicofinanziaria no border
di Di Diego Fusaro
AVIS. “Buon sangue non mente”: parte da Milano un originale contest
di Paolo Brambilla - Trendiest
Toninelli, pugno alzato in Aula? L'educazione è data anche dalla laurea
di Ernesto Vergani

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.

RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.