A- A+
Roma
Maltempo, addio ciliegie: la pioggia e un insetto killer decimano i raccolti

di Federico Bosi

Maggio folle nel Lazio, la pioggia decima i raccolti di ciliegie: il 60% del raccolto è da buttare. Paura tra i produttori: oltre l'acqua, un insetto giapponese mette a repentaglio il poco frutto rimasto. È allarme.

 

Il raccolto di ciliegie nel Lazio, nona regione produttrice italiana (dati Istat 2018), rischia di essere oramai compresso dal maltempo che ha flagellato la regione nel mese di maggio. A Palombara Sabina, comune famoso per la tradizione della ciliegia “cerasa”, i produttori sono disperati.

“La situazione è tragica – dice il produttore Enrico Silvi – perché il 60% del prodotto è da buttare. Se non tornerà un periodo lungo di sole, prossima settimana saremo costretti a cestinare anche il nostro restante 40%. La pioggia ha spaccato la maggior parte delle ciliegie e la 'primutica', qualità di ciliegia che matura in questo periodo, che si è salvata dalla pioggia è comunque di una dimensione troppo piccola.”

Un altro allarme viene lanciato da Francesco Bosi, altro produttore palombarese: “A mettere ulteriormente in pericolo il nostro raccolto – afferma il produttore - è stato un insetto giapponese, la drosophila suzukii. Questo insetto è arrivato 10 anni fa in Italia dall'oriente ed assomiglia ad un moscerino. La drosophila depone le uova all'interno delle ciliegie e, a causa della rapidissima riproduzione, non ci consente di commercializzare il prodotto infettato. Noi insieme a varie associazioni stiamo monitorando frutto per frutto per vedere se è sotto attacco o è stato attaccato dall'insetto. Il 7, 8 e 9 giugno dai noi si svolgerà la 91^ sagra della cerasa e per quei giorni sarà difficile poter mettere a disposizione un gran raccolto ma speriamo che a giugno torni fisso il sole e permetta così alle ciliegie di maturare in pace.”

A le ciliegie nel Lazio non sono solo quelle di Palombara Sabina. Un altro comune dove la ciliegia è al centro della propria tradizione è quello di Sant'Angelo di Roccalvecce, in provincia di Viterbo. Qui la sagra si svolgerà l'1 e 2 giugno ma con meno ciliegie rispetto agli anni passati. “Il maltempo e la pioggia hanno danneggiato la maggior parte del raccolto – confermano dalla pro loco del comune -. Nonostante ciò la sagra si svolgerà regolarmente. La qualità e la quantità sarà più bassa ma per questo motivo il paese non rinuncerà comunque a festeggiare".

Commenti
    Tags:
    maltempoclimaagricolturaciliegepalombara sabinadrosophila suzukiiinsetto killer




    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    Raggi M5S, lo schiaffo da Miss Roma. La più bella si sceglierà a Ladispoli

    Raggi M5S, lo schiaffo da Miss Roma. La più bella si sceglierà a Ladispoli

    i più visti
    i blog di affari
    Caso Bibbiano, odioso approfittare della fiducia dei bambini
    di Ernesto Vergani
    Pignoramento del Fisco: dopo 60 giorni è INEFFICACE
    Shanghai lancia lo Star Market, ed è subito un grande successo
    di Paolo Brambilla - Trendiest

    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.