A- A+
Roma
Mastrandrea da attore a regista. Debutto con la Martegiani: "Una sfida"

Valerio Mastrandrea da attore a regista. Debutto dietro la macchina da presa con la compagna, Chiara Maregiani,' "L'ho invitata a cena e all'appuntamento le ho detto: 'Ti devo dire una cosa terribile, ma anche bella: potresti fare la parte, te la senti?', e mentre le parlo lei si commuove e a me viene da vomitare. Una bella scena. Digiuniamo e paghiamo il conto senza aver mangiato”.
 

Intervistato da Vanity Fair, Mastrandrea racconta l'avventura di passare, dopo 25 anni di recitazione, dall'altra parte della macchina da presa e di avere come protagonista la propria compagna di vita: “Voglia di rischiare. Nella vita di coppia, non a livello professionale. Mi fidavo molto della sua voglia di fare questo ruolo. Mettere il rapporto, un rapporto lungo un anno e mezzo, alla prova del set e confrontarmici è stato un gesto, credo, di grande maturità. Era come provare a dire uniamoci davvero, entra nella mia vita, mettiamoci insieme come facevamo a 16 anni”.

 

“Ride” uscirà nelle sala il 29 novembre dopo la prima al Festival del cinema di Torino e racconta attraverso la storia di una giovane donna, dopo che una disgrazia la espone alla pressione del pubblico e dei media, come sia difficile vivere in pace, felicità e dolore. “Gli amici mi hanno detto che in questo film ci sono io perché ogni volta che c’è un’emozione in arrivo, si scappa fino a quando non si scatena una tempesta”.

Proprio a questo aspetto della sua personalità, spiega nell’intervista l'attore romano, è legata una carriera iniziata per caso: “Avevo un occhio nero, andai da Piero Natoli per accompagnare un’amica ad un provino e lui mi invitò a partecipare al film. Per me fare l’attore è una missione, un bisogno, una necessità. Fino a 40 anni sono stato una persona che non poteva far altro che un mestiere in cui si riproducevano le emozioni. Mi facevo una nuotata dentro le mie emozioni, emozioni che per difesa avevo messo dietro a veri portoni di acciaio, e poi passavo al film successivo. Poi la vita mi ha restituito l’occasione di mettermi in gioco ed è chiaro che ho visto il lavoro dell’attore in un altro modo e in quel momento ho detto: voglio fare questo film”.

Mastandrea, dopo aver raccontato di aver smesso di fumare di essere ingrassato, ha concluso l'intervista ricordando Bernardo Bertolucci: “Quelli come lui ed Ettore Scola non moriranno mai”.

Commenti
    Tags:
    mastrandreaattoreregiafilmmarteginirideroma





    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    Roma zoo. Il Comune vuol abbattere i cinghiali sparando raffiche di e-mail

    Roma zoo. Il Comune vuol abbattere i cinghiali sparando raffiche di e-mail

    i più visti
    i blog di affari
    Milano. Edoardo Maggiori inaugura tre "salotti artistici" dal 15 al 31 ottobre
    di Paolo Brambilla - Trendiest
    Se Dublino scende a patti, l'accordo Brexit è più vicino
    di Bepi Pezzulli
    In libreria "Business Etiquette" le regole del fair play nel mondo del lavoro
    di Paolo Brambilla - Trendiest

    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.