A- A+
Roma
Morte Desirée. Pagina fake promette apparizioni tv: il dolore diventa business

Droga, stuprata ed uccisa: la tragica morte di Desirée si trasforma da tragedia a business. In neanche 24 ore nasce la pagina Facebook, un fake, che promette apparizioni in televsione in cambio di ricordi e testimonianze sulla 16enne di Cisterna di Latina.

 

“Mi ha contattato in privato una giornalista Rai e vuole sapere se qualche amico e amica della ragazza è disponibile a partecipare a una trasmissione televisiva in sua memoria”. Così l'amminsitratore della pagina Facebook giustifica il proprio operato, davanti ad una pioggia di domande di altri utenti, molti indignati per l'iniziativa. La pagina, creata alle 7 del mattino del 25 ottobre, si chiama "Desiree Mariottini" e la foto profilo è proprio quella della giovane morta a San Lorenzo. Nonostante le intenzioni ufficiali, la pagina omonima si tradisce spesso e l'autenticità e la finalità di chi la gestisce risultano quantomeno dubbie.

 

Nel botta e risposta con gli altri utenti l'amministratore finisce infatti per confondersi spesso, davanti ai dubbi di chi si chiede se abbia l'autorizzazione della famiglia per fare tutto ciò, prima risponde "Sono passato ieri al cimitero per chiederle il suo consenso, era titubante inizialmente ma poi l'ho convinta che forse in questo modo faranno entrare meno clandestini in Italia e salvare qualche ragazza in più". Poi il sedicente "giovane docente di storia e filosofia” dietro tutto ciò, si tradisce rispondendo ad altri utenti "qui in Sicilia tutti i giovani di tutte le età stanno fuori tutta la notte a bere".

 

Il presunto professore si lascia poi scappare "La ragaza non aveva un padre purtroppo", riferendosi a Desirée, affermazione totalmente falsa. Dettagli, piccole-grosse contraddizioni che scatenano l'ira più di una persona: "non speculare sul dolore di una famiglia che neanche conosci... Di dire cose false su quello che è successo solo perché lo dicono al tg!! Ti consiglio di chiudere questa pagina... Che comunque segnaleró alla polizia postale!", minaccia Marialetizia. "stai parlando di qualcosa che non conosci... Oltretutto al telegiornale ha detto... Sei sicura che sia vero tutto????... Parlo con cognizione di causa... Conosco bene la famiglia e non dico altro... Finitela!", scrive Noemi, che ribadisce: "Vuoi raccattare persone per fare cosa? A nome di questa ragazza???? Ma stiamo scherzando!? ... Fai una pagina con il tuo nome e fai le battaglie che vuoi... Sono mamma di un 16 enne che andava a scuola con Desy... Voglio solo che si rispetti la famiglia".
 

Mitomania, voglia di attirare l'attenzione o semplice bugiardo patologico. Nonostante la versione ufficiale di chi la amministra, la pagina sta ricevendo tantissime segnalazioni e sempre più persone chiedono silenzio e rispetto per una morte atroce e una famiglia in lutto.

 

desirée pagina fake
 

 

 

Commenti
    Tags:
    businessdoloretragediadesiréemorteromafakefacebook




    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    Cucciolo salvato dall'elemosina adottato da un Vigile. Le immagini commoventi

    Cucciolo salvato dall'elemosina adottato da un Vigile. Le immagini commoventi

    i più visti
    i blog di affari
    A Milano proposta la prima tessera per premiare i comportamenti virtuosi
    di Paolo Brambilla - Trendiest
    Perché Salvini alza continuamente il tiro contro l’Ue? Un’ipotesi sconvolgente
    di Angelo Maria Perrino
    Vittime di mala sanità contro medici.Non più tollerabile l'assenza dello Stato
    di Massimo Puricelli

    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.