A- A+
Roma
Muore 14enne per aneurisma, ma per i medici era solo stress. Aperta indagine

Quattordicenne morta in ospedale dopo che la tac aveva mostrato un aneurisma cerebrale: ma per i medici era solo stress. La procura di Roma apre un'inchiesta per omicidio colposo contro ignoti.

 

La famiglia della ragazza ha sporto denuncia contro i medici del Pronto Soccorso del Pertini: secondo i genitori ora la minorenne potrebbe essere ancora viva, ma le scelte dei dottori l'hanno condannata. Portata in codice giallo in ambulanza presso l'ospedale dopo che era svenuta in classe il 9 novembre scorso, la giovane è stata visitata dai medici del pronto soccorso che hanno dichiarato che soffriva di un forte stress e aveva bisogno soltanto di riposo. La madre però ha insistito affinché la ragazza venisse sottoposta alla tac e l'esito è stato chiaro: aneurisma cerebrale.

La giovane doveva essere trasportata d'urgenza al Bambin Gesù per essere operata, ma i medici hanno deciso di non utilizzare l'elisoccorso. Dopo il viaggio in ambulanza, però, le condizioni della giovane erano critiche e non c'è stato nulla da fare: “"Si è trattato di un viaggio di un'ora – ha spiegato l'avvocato della famiglia, Giuseppe Rombolà -, lei è giunta in condizioni disperate ed è stata subito sottoposta ad intervento chirurgico per cercare di far defluire il sangue. Nonostante tutti i tentativi, è morta".

Il pm è in attesa di conoscere i risultati completi dell'autopsia, mentre la famiglia ha provveduto alla nomina di un proprio consulente. "Siamo in presenza di una tragedia che ha colpito una ragazza assolutamente sana fino a quel momento - ha concluso il penalista - Lotteremo affinché vengano accertate tutte le responsabilità.

 

Tags:
aneurismamorta14enneospedale pertinipronto soccorsobambin gesùmalasanitàinchiestaprocura di romadenunciastress

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

Basta nudo di donna, l'arte delle fotografia va oltre il Frutto Proibito

Basta nudo di donna, l'arte delle fotografia va oltre il Frutto Proibito

i più visti
i blog di affari
Economia e management secondo Corsera e Bocconi. Una nuova collana editoriale
di Paolo Brambilla - Trendiest
La verità dietro il caso Casalino-Mef
di Angelo Maria Perrino
Giancarlo Prandelli a Pisacane Arte. "Mani in Pasta" gli dedica ... una pizza
di Paolo Brambilla - Trendiest

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.

RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.