A- A+
Roma
Musulmani “occupano” piazza Vittorio per pregare. “Ridateci le moschee”

La preghiera del venerdì dei musulmani trasloca in piazza: in centinaia hanno pregato all'aperto, in strada, per denunciare la chiusura di cinque sale di preghiera a Roma.

Tre grandi tappeti e centinaia di musulmani seduti a terra, a gambe incrociate. Le scarpe lasciate ai lati dei tappeti e i credenti in posizione simile di preghiera per riprodurre l'immagine di una sala per pregare: questa è la scena che si presenta a piazza Vittorio Emanuele, dove centinaia di musulmani manifestano per sottolineare quanto successo di recente "con la chiusura di cinque sale preghiere a Roma".

"Ultimamente cinque sale preghiera sono state chiuse perciò stiamo facendo questa quarta tappa della preghiera del venerdì in piazza con l'idea di portare una denuncia e dire che in questa situazione siamo bloccati”, spiega Bachcu, rappresentante dell'associazione Dhuumcatu, organizzatrice del presidio odierno.
“Abbiamo anche un altro appuntamento il 21 a piazza Venezia, con un'altra preghiera in piazza". L'idea, infatti, è quella di fare un "copia e incolla" di una sala di preghiera nelle piazze, così come la definisce Bachcu.

Dopo un momento di raccoglimento e confronto, i manifestanti hanno iniziato una vera e propria preghie
ra sul marciapiede al lato di piazza Vittorio, dove si è svolto il presidio. Sulla ringhiera della piazza uno striscione rosso appeso dai manifestanti: "Chiudere un luogo di culto è un atto contro la fede".
"Abbiamo parlato della questione con l'assessorato alle Politiche sociali del Comune e ci ha detto che stanno cercando di capire cosa fare e come intervenire", conclude Bachcu.

Tags:
musulmanimoscheapreghiera musulmanipiazza vittorioassociazione dhuumcatureligione




Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

Tajani: “Forza Italia è mia”. Ciao Toti e Carfagna, “io mi faccio i congressi”

Tajani: “Forza Italia è mia”. Ciao Toti e Carfagna, “io mi faccio i congressi”

i più visti
i blog di affari
Morte Camilleri, è lutto nazionale. Ma gli avvoltoi cinici la strumentalizzano
di Diego Fusaro
AIPB. L’Associazione Italiana Private Banking rinnova le Commissioni Tecniche
di Paolo Brambilla - Trendiest
Nuove nomine per d.ssa Victoria Rowlands e avv. Cristiano Cominotto

RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.