A- A+
Roma
Nasce il Tribunale delle Libertà Marco Pannella, un anno dopo la sua morte

di Patrizio J. Macci

A un anno dalla scomparsa di Marco Pannella avvenuta il 19 maggio 2016, leader e tra i fondatori del Partito Radicale, il suo pensiero e le sue battaglie civili producono nuovi frutti. Il “Partito Radicale Nonviolento Transnazionale e Transpartito” costituisce il “Tribunale delle Libertà Marco Pannella” per affrontare con efficacia i drammatici problemi delle vecchie e nuove schiavitù che tormentano molta parte della popolazione in Italia e nel Pianeta.


Con la collaborazione di cittadini provenienti dal mondo giuridico, culturale, sociale e politico, si rinnova e rafforza l’impegno del Partito nella difesa di tutti coloro che abbiano subito gravi violazioni nel loro diritto alla giustizia, alla dignità, alla conoscenza, al lavoro e alla vita. “Per il diritto alla vita e per la vita del Diritto” come ripeteva instancabilmente il politico italiano che si che si autodefiniva “radicale, socialista, liberale, federalista europeo, anticlericale, antiproibizionista, antimilitarista, nonviolento e gandhiano”.

Il Tribunale sarà un luogo d’incontro dove, nel proseguimento dell’opera di Marco Pannella, le fragilità sociali potranno trovare ascolto e voce contro qualunque forma di ingiustizia e dove potranno ricevere protezione contro soprusi e violenze.
Il “Tribunale delle Libertà Marco Pannella” istituirà delle “Corti di Giustizia” formate da giuristi e rappresentanti del mondo della cultura, delle professioni e del volontariato per affrontare i grandi temi delle povertà, delle guerre, delle ingiustizie e delle diverse forme di schiavitù derivanti da una “globalizzazione” antisociale e dalle crisi internazionali.

Sarà lo strumento attraverso il quale verranno affrontati anche i grandi temi nazionali ed internazionali della fame, delle guerre, della giustizia e delle povertà alla ricerca delle responsabilità oggettive e delle possibili soluzioni, soprattutto a tutela delle generazioni che verranno.
La prima fase dell’istituzione del Tribunale sarà dedicata alla selezione dei componenti e alla stesura di un piano operativo che dovrà affrontare i diversi aspetti organizzativi, scegliere i temi degli interventi, istituire le Corti di Giustizia, avviare le ricerche istruttorie, definire le modalità “processuali” e l’agenda.

Tags:
marco pannellapartito radicaletribunale libertàgiustiziacorte giustizia
Loading...





Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

Traffico da incubo, Roma meglio solo di Bogotà. E Salvini “pugnala” la Raggi

Traffico da incubo, Roma meglio solo di Bogotà. E Salvini “pugnala” la Raggi

i più visti
i blog di affari
Le ragioni del proporzionale contro l'emotività del taglio alle poltrone
di Bepi Pezzulli
Craxi vittima di un golpe giudiziario: ultimo vero baluardo della sovranità
di Diego Fusaro
Il cervello si rigenera anche dopo gli 80 anni, se lo usi bene
di Massimo De Donno

RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.