A- A+
Roma
Nel Lazio vincono cacciatori: sì alla preapertura. Cinghiali: doppiette al via

Caccia: nel Lazio si può sparare nei giorni 1 e 2 settembre. Lo ha deciso la Regione Lazio con l'anticipo del calendario venatorio.

Ed esplode l'ira degli animalisti. “Il Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, ha stabilito l'anticipo dell'esercizio venatorio nei giorni 1 e 2 settembre 2018 con posticipo della caccia a febbraio". Così in una nota Walter Caporale, Presidente di Animalisti Italiani onlus. “Ancora una volta la giunta Zingaretti - prosegue - si è piegata alle richieste dei cacciatori, disattendendo la volontà della stragrande maggioranza di cittadini contrari al massacro di animali selvatici per puro divertimento. Il suo è un tradimento ignobile e vile che non possiamo accettare. Aveva promesso di non autorizzare alcuna preapertura, ma ha tradito le nostre aspettative. Le preaperture della stagione della venatoria, in Italia si inseriscono in un quadro di estrema difficoltà per la fauna selvatica, già fortissimamente segnata dagli abbattimenti illegali. Questo ennesimo via libera a una guerra contro la natura è una vergogna che dimostra la sua sudditanza psicologica nei confronti delle doppiette". Conclude Caporale: “Contesteremo questa arroganza verso la vita con tutti i mezzi democratici e politici a disposizione. Zingaretti ha giocato sporco sulla pelle degli animali pur di compiacere una minoranza che nelle battute di caccia fa anche vittime di uomini. Non dimenticheremo mai questo tradimento”.

Sul fronte dell'invasione dei cinghiali, è stato firmato dal presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, il decreto che disciplina la caccia al cinghiale in braccata nel territorio regionale per raggiungere e mantenere sul territorio una presenza della specie compatibile con le esigenze di salvaguardia delle colture agricole e forestali, di sicurezza delle persone e di tutela della biodiversità. Con il disciplinare approvato gli Ambiti Territoriali di Caccia (Atc) entro il 4 settembre 2016 dovranno procedere all'individuazione delle zone vocate per la caccia al cinghiale con i metodi della braccata e inviare la proposta all'Area Decentrata Agricoltura (Ada) competente per territorio, che provvederà alla valutazione e validazione delle stesse. Gli Atc potranno dividere il territorio vocato a tale caccia in Distretti di Gestione e disciplinarne il funzionamento.

Entro il 20 settembre 2016 le squadre che intendono esercitare la caccia al cinghiale in braccata devono presentare domanda presso gli Atc e le zone verranno assegnate per l'intera stagione venatoria. Ogni cacciatore può iscriversi a una sola squadra operante sul territorio della regione Lazio, con possibilità di essere ospitato in altre squadre nei giorni in cui non esercita con la propria e con divieto di cacciare in altre forme nei giorni in cui partecipa alla battuta o in forma singola. Le squadre devono essere costituite da almeno 25 cacciatori e non più di 70 e hanno l'obbligo di indossare giubbini ad alta visibilità e segnalare con cartelli la propria presenza. Il nuovo disciplinare regionale prevede inoltre l'obbligo per gli Atc di stipulare protocolli con le Asl per il controllo della salubrità delle carni e con ditte specializzate per lo smaltimento delle carcasse.

Tags:
lazioregione laziocacciacacciatoricinghialianimalisti italianistagione venatoria




Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

Sovranisti, a Roma apre il “cantiere Italia”. Magalli con Alemanno e Moffa

Sovranisti, a Roma apre il “cantiere Italia”. Magalli con Alemanno e Moffa

i più visti
i blog di affari
Come organizzare un matrimonio civile: documenti, costi e scelta della locatio
di Anna Capuano
Bambini e sport, ecco come farli innamorare dell'"aria aperta"
di Brabara Cappelli
Bullismo, cyberbullismo e insidie della rete. Enzo De Feo ne parla all'ANCI

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.

RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.