A- A+
Roma
Nomine, l'ex assessore Meloni: “Marra? Un vigile al Turismo mi sembrò strano”

Anche l'ex assessore Meleo vuota il sacco sull'affair Raggi-Marra. Il responsabile capitolino di Commercio e Turismo racconta durante il processo le verità nascoste dientro la nomina di Renato Marra, fratello di Raffaele.

 

"Quando Raffaele Marra all'incontro del 26 ottobre mi suggerì il nome di suo fratello Renato per la direzione Turismo, su due piedi lo trovai strano. Un vigile al Turismo? Però in generale avevo una buona opinione di Marra, che conoscevo come comandante dell'antiabusivismo dei vigili, e dato che io e Costanzo eravamo esperti della materia e che lui aveva buone competenze amministrative alla fine della discussione pensammo che poteva essere un buon compromesso", ha dichiarato Meloni.

 

Come hanno raccontato al giudice Ranazzi sia Meloni che il suo capo staff Leonardo Costanzo, Raffaele Marra chiese al termine dell'incontro all'assessore di chiamare direttamente lui il fratello per avvertirlo. "Chiamai Renato Marra per dirgli che lo avrei proposto per quel ruolo dopo che Raffaele Marra mi chiese di chiamarlo per questa ragione", ha testimoniato Meloni. "Non parlammo di fasce e posizioni stipendiali io non ne avevo più pallida idea".Il giorno dell'incontro è il 26 ottobre, data della scadenza per le presentazioni delle istanze per l'interpello dei dirigenti capitolini (che sarebbe avvenuta un'ora dopo l'incontro) .

"Quel pomeriggio ha raccontato ancora Leonardo Costanzo, all'epoca capo staff dell'assessore Meloni - Meloni mi disse che lo aveva chiamato Marra e saremmo dovuti andare da lui nel pomeriggio per chiudere le posizioni relative al nostro assessorato. C'era dottor De Santis nell'ambito di questo incontro conviviale Marra ci ha introdotto al tema interpello e c'ha spiegato il processo e che da lì a poco si sarebbe chiuso. Per il Turismo ci segnalo 'c'è anche Renato'. Disse 'mio fratello che sarebbe interessato', noi lo conoscevamo perché era capo del Gssu della Polizia Locale e abbiamo pensato potesse avere senso". "A quel punto - ha confermato - Costanzo - Marra ha detto dobbiamo dirglielo perché tra poco si chiude la possibilità di partecipare all'interpello. E disse a Meloni perché non lo chiami tu? Meloni lo chiamò. Non parlammo di questione di stipendio. Io e Meloni eravamo abbastanza sprovveduti da questo punto di vista".

L'accusa ha voluto sottolineare come Raffaele Marra insistette per anticipare l'incontro con Meloni che inizialmente gli aveva detto di essere impegnato prima delle 18. Interrogato su questo Meloni ha risposto: "Immagino che una delle ragioni possa essere stata anche che Renato Marra avrebbe dovuto fare una richiesta. Ma io aggiungerei un terzo problema, cioè che poiché non conoscevo tutti i dirigenti avere un consiglio da parte loro mi era utile per fare le mi indicazioni". Meloni ha poi confermato di essere soddisfatto della nomina e di essere rimasto deluso quando poi fu congelata. "La presenza di 8mila strutture ricettive non recensite necessitavano di un intervento forte che Renato Marra avrebbe potuto portare avanti come di fatto ha fatto prima di essere rimosso", ha detto. "Mi sembrava una persona molto utile e quindi una perdita per il dipartimento", ha concluso l'ex assessore.

Tags:
nominemarraraggicampidogliom5sprocessoturismomeloniroma





Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

Roma: dopo due anni e mezzo M5S si ricomincia a tagliare l'erba e le siepi

Roma: dopo due anni e mezzo M5S si ricomincia a tagliare l'erba e le siepi

i più visti
i blog di affari
La "cosa nera"? L'odio della classe oligarchicofinanziaria no border
di Di Diego Fusaro
AVIS. “Buon sangue non mente”: parte da Milano un originale contest
di Paolo Brambilla - Trendiest
Toninelli, pugno alzato in Aula? L'educazione è data anche dalla laurea
di Ernesto Vergani

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.

RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.