Obama a Roma, allarme sicurezza. Gli antagonisti dichiarano guerra

Posti di blocco e scorte armate proteggeranno la delegazione dell'uomo più potente del mondo che atterrerà a Ciampino il 26 marzo per una 24 ore ad alta tensione: sit-in e manifestazioni sono state annunciate da diverse sigle che si sono date appuntamento davanti all'ambasciata statunitense

Venerdì, 21 marzo 2014 - 11:03:00

GUARDA LA GALLERY

Sarà una Roma blindata quella che accoglierà il presidente degli Stati Uniti d'America Barack Obama che il 26 marzo atterrerà all'aeroporto di Ciampino per una due giorni capitolina che si annuncia ad alta tensione. Gli antagonisti riuniti in una moltitudine di sigle si sono dati appuntamento davanti all'ambasciata statunitense.
“Contestiamo Barack Obama, come capo della guerra globale permanente -  si legge nel comunicato dei militanti - una strategia che porta alla devastazione di popoli e Stati col pretesto dei diritti umani”.
Un sit-in organizzato dal Comitato No Muos, dalla rete No War, Cobas, Studenti universitari, Rete dei comunisti, la onlus Un ponte per... e altri comitati. “Contestiamo Barack Obama per dire no alla militarizzazione del territorio e alle servitù militari e al negoziato del Partenariato Transatlantico sul Commercio e gli  Investimenti che il governo degli Stati Uniti sta portando avanti con la Commissione Europea.
Posti di blocco e scorte armate proteggeranno la delegazione dell'uomo più potente del mondo. Il piano di sicurezza del corteo presidenziale prevede quattro itinerari segretissimi che verranno scelti al momento. Un serpentone imponente composto da ben 26 automobili blindate e 8 motociclette al cui passaggio le strade saranno chiuse al traffico: immancabili i disagi. Nell'agenda ufficiale gli unici appuntamenti certi prevedono l'atterraggio dell'Air Force One all'aeroporto di Ciampino la sera del 26 marzo. Da lì il presidente sarà scortato a cena con l'ambasciatore statunitense a Villa Taverna. Prima di ripartire nel pomeriggio del 27 marzo, Obama si recherà in Vaticano per una udienza privata con Papa Francesco. Successivamente è previsto l'incontro con Giorgio Napolitano e con il presidente del consiglio Matteo Renzi.
L'ultima volta di Obama in Italia risale infatti al 2009 in occasione del G8 dell'Aquila La tappa romana si inserisce nel quadro del suo viaggio in Europa che inizierà il 24-25 marzo all'Aja, per il vertice sulla sicurezza nucleare promosso dal governo olandese e per incontri bilaterali.

 

CONDIVIDI



TI POTREBBE INTERESSARE:





0 mi piace, 0 non mi piace
ONAIR: ALEX PERONI & GUIDO MONTI - PIRATE ROCK&ROLL PROGRAM!
In Vetrina





Titoli Stato/ Collocati 6,5 mld Btp, tassi a minimi record
Riforme/ Guerini (Pd): verso elezione indiretta Senato
Alitalia/ Uilt, non arrivata lettera da Etihad
Riforme/ Renzi: se non si trova sintesi pronto a passo indietro
Milan/ Berlusconi: vendita club fantasia altrui
Mps/ Grillo: questa e' la mafia del capitalismo
Mps/ Grillo, facciamo casino per fare un po' di trasparenza
Berlusconi/ Vede foto Merkel e dice "Aridatece Kohl"
LEGGI TUTTE LE ULTIMISSIME