Pagava minori per fare sesso. Paolini, la cantina degli orrori

Il noto disturbatore televisivo è stato arrestato con l'accusa di prostituzione e pornografia minorile. Aveva fatto sviluppare da un laboratorio fotografico foto e video hard dove era ritratto mentre aveva rapporti sessuali con alcuni minorenni. I Carabinieri hanno identificato con certezza due dei ragazzi, entrambi studenti sedicenni, addescati attraverso una chat su Internet. Un terzo minore anch’egli sedicenne compare nel video nudo mentre Paolini gli propone di avere un rapporto sessuale con lui a pagamento. Tutto si svolgeva in una cantina che i militari dell'Arma hanno individuato e sequestrato. LA GALLERY

Prostituzione e pornografia minorile, queste le accuse che hanno portato all'arresto del noto disturbatore televisivo, Gabriele Paolini. Ai Carabinieri la denuncia arriva da un laboratorio fotografico di Riccione. Da un punto vendita in via Nomentana erano arrivati in via telematica alcuni file da stampare. Nelle foto gli operatori hanno subito riconosciuto il volto di Paolini. Ritratti con lui alcuni ragazzi che sembravano minorenni.

I Carabinieri di Riccione hanno subito informato i colleghi del Nucleo Investigativo di via in Selci che hanno proceduto ad approfondire la vicenda. Gli inquirenti hanno appurato come i file fotografici erano stati consegnati per la stampa personalmente dallo stesso Gabriele Paolini, che si era servito dello stesso punto vendita di via Nomentana anche per la masterizzazione su DVD di alcuni video amatoriali da lui realizzati che non erano ancora stati cancellati dal server informatico del laboratorio fotografico.
Nei video si vedono scene di sesso tra Paolini e vari ragazzi adolescenti che venivano indotti a compiere atti sessuali a favore di telecamera, dietro la promessa di pagamento di somme di denaro. I ragazzi venivano addescati su Internet attraverso alcune chat. I Carabinieri hanno identificato con certezza due dei ragazzi che compaiono nelle immagini, accertando che si tratta di due minori di nazionalità italiana, entrambi sedicenni, studenti. Un terzo minore identificato, anch’egli sedicenne, romeno, studente, è stato ripreso nudo mentre il Paolini gli proponeva di avere un rapporto sessuale con lui. Tutto si svolgeva in una cantina, che i militari dell'Arma hanno individuato e sequestrato.
Sulla base di queste prove il Giudice per le indagini preliminari Alessandrina Tudino, su richiesta del procuratore aggiunto Maria Monteleone e del sostituto Claudia Terracina, ha emesso un provvedimento di custodia cautelare per il 34enne noto disturbatore televisivo. Gabriele Paolini ora si trova nel carcere di Regina Coeli.
 


Condividi su:
Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

In Vetrina

In evidenza

belen iannone 9000

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.

RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it