A- A+
Roma
Palahniuk re del red carpet: il padre di Fight Club svela la sua vena horror

Non solo film e attori sul red carpet della Festa del Cinema di Roma. Chuck Palahniuk sbarca nella Capitale per un incontro ravvicinato coi fan di Fight Club, Soffocare, Gang Bang e Survivor. L'autore dalla spiccata vena dark e dalla sintassi semplice e decisa partecipa alla rassegna per un appuntamento a tema horror proprio nella giornata della festa delle streghe.

 

L'incontro, rinominato “American Gothic” servirà ai cultori dei romanzi del grande scrittore americano per scoprirne i gusti e le sfaccettature al di là delle fitte trame dei suoi racconti surreali, anticonvenzionali e controversi.

Quattro le proiezioni per la giornata di martedì 31 ottobre

Alle ore 19.30 presso la sala Sinopoli, sarà presentato Mademoiselle Paradis di Barbara Albert, l’autrice di Periferia Nord e Fallen, entrambi presentati alla Mostra del Cinema di Venezia. La regista austriaca porta sul grande schermo la storia di Maria Theresia “Resi” Paradis, diciotto anni, una pianista non vedente dotata di un talento straordinario. Resi ha perso la vista, letteralmente da un giorno all’altro, quando aveva solo tre anni. Dopo innumerevoli esperimenti medici falliti, i suoi iperprotettivi genitori si rivolgono, come ultima spiaggia, a un discusso “medico dei miracoli”, Franz Anton Mesmer, per cui la possibilità di curare con successo la ragazza potrebbe rappresentare una fonte di fama e ricchezza. Il trattamento di Mesmer sembra avere un successo quasi immediato. Peccato che Resi si renda conto che mentre la vista sembra tornarle, il suo talento musicale svanisce.

Alle ore 22, sempre in sala Sinopoli, sarà la volta di The Only Living Boy in New York di Marc Webb, l’acclamato regista del dittico di Amazing Spider-Man e di 500 Days of Summer, la drama-comedy dal finale malinconico e realista che vede per protagonisti la splendida Zooey Deschanel e l'intramontabile Joseph Gordon-Levitt. Il nuovo film vede protagonista Thomas Webb, un neolaureato alla ricerca del suo posto nel mondo. Tutto comincia a cambiare quando scopre che il padre ha una relazione con una giovane donna molto attraente. Nel tentativo di separarli, Thomas finisce a letto con lei, scatenando una serie di eventi che cambierà completamente la sua vita e le sue convinzioni.

La sala Petrassi ospiterà alle ore 22.30 Skyggenes dal (Valley of Shadows) di Jonas Matzow Gulbrandsen. Al centro delle vicende, ambientate in un piccolo villaggio perso tra il mare e le montagne norvegesi, il giovane Aslak alle prese con un tragico evento che sfugge alla sua comprensione. “Ho sempre voluto fare un film che riflettesse la mente e il punto di vista di un bambino. Ho iniziato a esplorare questo mondo ai tempi del mio primo film Darek – ha spiegato il regista – Con Skyggenes dal volevo andare oltre, facendo un film dove tutto fosse filtrato attraverso gli occhi di un bambino di sei anni. I pensieri e le riflessioni del bambino sono bellissime e affascinanti”.

La programmazione giornaliera della Selezione Ufficiale si chiuderà alle ore 21.30 al Teatro Studio Gianni Borgna con Hikari (And Then There Was Light) di Tatsushi Ōmori. Il film vede protagonista Nobuyuki, padre di famiglia e Mika, affascinante attrice, accomunati da un passato comune e da un
crimine che sembra essere sepolto fino al giorno in cui Tasuku, l’unico testimone, riappare minacciando vendetta.

Nel programma di “Tutti ne parlano” sarà proiettato Hostages di Rezo Gigineishvili (Sala Petrassi ore 20), la storia vera di un gruppo di giovani che nel 1983 dirotta un aereo civile con l’intento di fuggire in Turchia. Quando un imprevisto costringe l’aereo ad atterrare senza varcare i confini della Georgia, il loro piano fallisce sfociando nella violenza di una tragedia nazionale.

Alle ore 17 presso la Sala Petrassi sarà la volta di Borotalco, riproposto nella versione restaurata da Infinity per i trentacinque anni dalla sua uscita in sala. Oltre a essere uno dei suoi film più famosi e citati, l’opera terza di Carlo Verdone rappresenta per l'autore romano un importante punto di svolta. Nella pellicola si supera, infatti, la struttura a episodi dei suoi precedenti lungometraggi e si delinea quell’irresistibile mix di comicità e malinconia di tutto il Verdone che verrà. Sul red carpet delle ore 16.30, Verdone sarà affiancato dalla protagonista Eleonora Giorgi e da Gaetano Curreri, amato leader del gruppo musicale “Stadio”, con due componenti storici della formazione, Ricky Portera e Fabio Liberatori. In sala, i tre saranno protagonisti di una breve performance musicale prima della proiezione.

 

Tags:
fight clubchuck palahniukfesta del cinemafesta del cinema di romaospitihorrorfilmfestivalromaamerican gothicmademoiselle paradisthe only living boy in new yorkskyggeneshikari




Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

Roma: dopo due anni e mezzo M5S si ricomincia a tagliare l'erba e le siepi

Roma: dopo due anni e mezzo M5S si ricomincia a tagliare l'erba e le siepi

i più visti
i blog di affari
La "cosa nera"? L'odio della classe oligarchicofinanziaria no border
di Di Diego Fusaro
AVIS. “Buon sangue non mente”: parte da Milano un originale contest
di Paolo Brambilla - Trendiest
Toninelli, pugno alzato in Aula? L'educazione è data anche dalla laurea
di Ernesto Vergani

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.

RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.