A- A+
Roma
Papa Francesco: “Natale snaturato”. Colpa del falso rispetto dei non cristiani

Papa Francesco contro un Natale in cui si cerca di eliminare ogni riferimento alla nascita di Gesù. Lo ha denunciato Papa Francesco nell'Udienza Generale del mercoledì, la prima dopo il Natale.

 

"Assistiamo a una specie di snaturamento del Natale: in nome di un falso rispetto di chi non e' cristiano". Questo falso rispetto, ha sottolineato, "spesso nasconde la volontà di emarginare la fede, si elimina dalla festa ogni riferimento alla nascita di Gesù". "Ma in realtà questo avvenimento e' l'unico vero Natale! Senza Gesù non c'e' Natale. E se al centro c'e' Lui, allora anche tutto il contorno, cioè le luci, i suoni, le varie tradizioni locali, compresi i cibi caratteristici, tutto concorre a creare l'atmosfera della festa". Dunque, ha scandito Francesco, "se togliamo Lui, la luce si spegne e tutto diventa finto, apparente".
"Oggi - ha continuato Papa Bergoglio - assistiamo al fatto che spesso l'umanità preferisce il buio, perché sa che la luce svelerebbe tutte quelle azioni e quei pensieri che farebbero arrossire o rimordere la coscienza". "Cosi' - ha commentato - si preferisce rimanere nel buio e non sconvolgere le proprie abitudini sbagliate". Per questo, ha osservato, "possiamo chiederci cosa significhi accogliere il dono di Dio che e' Gesu'", il quale "ci ha insegnato con la sua vita, significa diventare quotidianamente un dono gratuito per coloro che si incontrano sulla propria strada. Ecco perché a Natale ci scambiamo i doni".

Come Francesco ha poi spiegato "ai fedeli provenienti dalla Siria, dall'Iraq, dalla Terra Santa e dal Medio Oriente, "la nascita di Gesu' e' il compimento delle promesse divine. Dio non ama a parole, il Suo amore non si limita all'invio di profeti, messaggeri o testi, ma Lo porta ad ab bracciare la nostra debolezza e la nostra condizione umana per sollevarci alla dignità filiale perduta. L'incarnazione di Dio e' la prova certa dell'autenticità del Suo amore, Chi ama veramente si immedesima con l'amato". "Il vero dono per noi - ha insistito il Pontefice - e' Gesù, e come Lui vogliamo essere dono per gli altri. La grazia di Dio e' apparsa in Gesù, volto di Dio, che la Vergine Maria ha dato alla luce come ogni bambino di questo mondo, ma che non e' venuto dalla terra, e' venuto dal Cielo, da Dio". "In questo modo - ha concluso - con l'incarnazione del Figlio, Dio ci ha aperto la via della vita nuova, fondata non sull'egoismo ma sull'amore".

 

Tags:
papa francescopapa bergoglionatalenatale snaturatochiesanascita gesù




Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

Disastro Atac: “Distrutta dalla politica”. L'accusa di Allegra, ex ad Trambus

Disastro Atac: “Distrutta dalla politica”. L'accusa di Allegra, ex ad Trambus

i più visti
i blog di affari
Si conclude la mostra che ha riaperto la Chiesa degli Olandesi
NAPOLI TECH UNA SCIA DI STARTUP DIETRO APPLE & CO.
di Anna Capuano
Reddito di cittadinanza? Meglio investire sui centri per l'impiego
di Massimo Puricelli

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.

RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.