A- A+
Roma
Pedofilia, il cardinale Pell in manette. Murales nella notte in zona Vaticano

Il cardinale George Pell in manette e con le mani giunte e dietro di lui un grande diavolo nero. E' il murales apparso in via Gregorio VII, vicino al Vaticano.

Il cardinale Pell, ex Prefetto dell'Economia vaticana, è in carcere in Australia. E' stato condannato nel dicembre scorso per pedofilia ai danni di due bambini di 13 anni. Ora è in attesa del verdetto di appello.

Verrà rimosso tra questa sera e domani, a quanto si apprende, il murales del cardinale George Pell.

Commenti
    Tags:
    pedofiliacardinale pellmuralesvaticano




    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    Strage di delfini nel Lazio, trovato il 14° cadavere: è allarme moria

    Strage di delfini nel Lazio, trovato il 14° cadavere: è allarme moria

    i più visti
    i blog di affari
    Abbonamenti stadio a numero chiuso: miope scelta societaria
    di Massimo Puricelli
    FASHION TV premia Just Cavalli Porto Cervo come miglior club del 2019
    di Paolo Brambilla - Trendiest
    L'unica strada è ricucire con la Lega. Il M5s al bivio, rischio sparizione
    di Diego Fusaro

    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.