A- A+
Roma
Processo Cerroni, Alemanno “salva” il Supremo. “Politica ostile ma incapace”

di Valentina Renzopaoli

Malagrotta è stata per decenni l'unica scelta possibile e Manlio Cerroni l'unico imprenditore che avesse a disposizione terreni, impianti e tecnologie adeguate per il trattamento e il riciclo dei rifiuti urbani di Roma e non solo.

 

Dopo la pausa estiva riprende il processo sulla gestione dei rifiuti nel Lazio e sul banco degli imputati salgono big, o ex big, della politica, come l'ex sindaco Gianni Alemanno e l'ex vice presidente della Regione Lazio, Esterino Montino oggi sindaco di Fiumicino, quali teste del principale imputato, accusato di associazione a delinquere.
“Nessuno condizionamento, né pressioni per ottenere vantaggi o agevolazioni da parte del Supremo”  dice prima uno poi l'altro, rispondendo all'esame del legale di Cerroni, Bruno Assumma. Anzi, secondo Alemanno c'era un “clima di sostanziale ostilità da parte delle parti politiche nei confronti di Cerroni, la politica lo criticava ma non trovava altre alternative”.

L'ex sindaco spiega: “Dal punto dei vista imprenditoriale c'è sempre stata una grande difficoltà o rifiuto da parte degli imprenditori del nord a scendere su Roma, non si è mai visto nessun imprenditore di rilievo del nord interessato ad aprire un impianto nella capitale, mentre c'è sempre stata da parte della politica romana, me compreso, una reticenza ad aprire a imprenditori del sud a causa di possibili rischi legati  alla criminalità organizzata”.

Alemanno poi aggiunge: “Ma l'aspetto più grave è sempre stata la questione dei siti: la discarica di Malagrotta è sopravvissuta a se stessa perché la politica non ha mai trovato un'alternativa reale. Io avevo proposto come sito alternativo l'ex poligono di Allumiere ma ci fu una forte opposizione del partito democratico, e la stessa situazione si è ripetuta per tutti gli altri siti”.

Esterino Montino, alla domanda del legale se sia a conoscenza del fatto che Cerroni sia stato favorito dalla politica risponde: “Non mi sembra che ci ci siano stati favori da parte della politica in generale, ma una presa d'atto che il sistema che si era costruito era tale ed era quello che si era consolidato”.

Tags:
rifiutimanlio cerronigianni alemannoesterino montinoprocesso rifiutiromamalagrotta
Loading...




Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

Rifiuti, A2A brucia Acea: inceneritore vista Capalbio, esplode rivolta local

Rifiuti, A2A brucia Acea: inceneritore vista Capalbio, esplode rivolta local

i più visti
i blog di affari
Michela Golia. "Storie di una bambina precoce". Casa Editrice Albatros il Filo
di Paolo Brambilla - Trendiest
La geopolitica di Macron, Brexit il kick-off all'autonomia strategica UE
di Bepi Pezzulli
CHI HA TEMPO NON ASPETTI TEMPO
di Angelo Andriulo

RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.