A- A+
Roma
Putin a Roma, storico accordo tra Bambino Gesù e Ministero della Salute russa

Putin a Roma, siglato storico accordo in Vaticano tra l'Ospedale Bambino Gesù ed il Ministero della Federazione Russa per potenziare la collaborazione nell’ambito dell’assistenza medica e della ricerca scientifica.

 

La Segreteria di Stato della Santa Sede, a nome e per conto dell’Ospedale Pediatrico “Bambino Gesù”, e il ministero della Salute della Federazione Russa hanno firmato un Memorandum di intesa per potenziare la collaborazione bilaterale nell’ambito dell’assistenza medica e della ricerca scientifica. L’intesa prevede lo sviluppo di progetti specifici che coinvolgeranno direttamente l’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù e le strutture sanitarie della Federazione Russa.

Il memorandum è stato siglato oggi pomeriggio a Roma presso la sede di San Paolo del Bambino Gesù da monsignor Paolo Borgia, Assessore per gli Affari Generali della Segreteria di Stato della Santa Sede e da Veronika Skvortsova, ministro della Salute della Federazione Russa. Nell’occasione, il ministro Skvortsova e la sua delegazione, accompagnati dalla presidente del Bambino Gesù, Mariella Enoc, hanno visitato i laboratori di ricerca. La delegazione era composta dall’ambasciatore russo presso la Santa Sede, Alexander Avdeev e dal direttore del Dipartimento Relazioni Esterne del Ministero della Salute, Sergey Muravyev.

Il direttore scientifico del Bambino Gesù, Bruno Dallapiccola, insieme al direttore del Dipartimento di Neuroscienze Federico Vigevano, ha illustrato ai presenti i più innovativi ambiti di ricerca svolti negli oltre 5 mila metri quadri dei laboratori: dalle indagini genetiche con sofisticate tecnologie moderne allo sviluppo di terapie cellulari e geniche per la cura delle leucemie. Il Bambino Gesù è già attivo in Russia con programmi di formazione specialistica in ambito neurologico e neurochirurgico del personale medico del Morozov Children’s Clinical Hospital di Mosca e del Moscow Research and Clinical Center for Neuropsychiatry e con progetti di sviluppo di protocolli per la diagnosi e la cura dei bambini affetti da epilessia.

La firma del memorandum per la cooperazione in ambito sanitario e la visita del ministro della Salute Skvortsova all’Ospedale Pediatrico della Santa Sede rientrano nelle attività programmate in occasione della presenza a Roma del Presidente della Federazione Russa, Vladimir Putin, che oggi è stato ricevuto in udienza da Papa Francesco.

Commenti
    Tags:
    putinputin a romaputin in italiaputin a roma green zoneputin a roma mobilitàputin a roma mezzi pubblicipapa francescoputin visita italiaaccordobambino gesùospedale bambino gesùospedaleministero della saluterussia
    Loading...




    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    Rifiuti, A2A brucia Acea: inceneritore vista Capalbio, esplode rivolta local

    Rifiuti, A2A brucia Acea: inceneritore vista Capalbio, esplode rivolta local

    i più visti
    i blog di affari
    La geopolitica di Macron, Brexit il kick-off all'autonomia strategica UE
    di Bepi Pezzulli
    CHI HA TEMPO NON ASPETTI TEMPO
    di Angelo Andriulo
    Venezia,emblema della fragilità italica. Ma nell'estremo esce il meglio di noi
    di Diego Fusaro

    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.