A- A+
Roma
Ragazza 20enne muore in un incidente: la sua vita vale 1 mln su marketplace

di Federico Bosi

Una vita spezzata in un incidente stradale: vendesi angelo su Marketplace, vale 1 mln di euro.

Il viaggio sulla Roma-Fiumicino a bordo di una Fiat Punto con un amico, lo scontro con una Renault Clio, il testacoda, un altro scontro, la morte. Era il 4 novembre scorso quando Rebecca Spera, giovane 20enne di Ostia, perse la vita in un incidente stradale. Da quel giorno la famiglia chiede giustizia, vendendo simbolicamente su Marketplace la sua vita per 1 milione di euro. Quanto basta per attirare l'attenzione e chiedere giustizia.

Giustizia che la famiglia Spera dopo quasi un mese non ha ancora ricevuto. Da quel fatidico giorno di novembre familiari, amici ed ex compagni dell'ITC Paolo Toscanelli di Rebecca hanno riempito i social con appelli in cui ricercavano testimoni dell'incidente avvenuto all'altezza del km 14,500. Ma nessun testimone si è fatto vivo, nessuno ha confermato o smentito la ricostruzione della polizia.

E allora la famiglia della giovane, disperata per la perdita della giovane Rebecca, ha pubblicato un annuncio sul Marketplace di Facebook, il lato oscuro del social in cui gli utenti mettono in vendita qualsiasi tipo di oggetti, dalle cianfrusaglie più varie a telefoni, auto, mobili ed accessori. Ed è proprio nella sezione “veicoli” che è comparso l'annuncio della sorella di Rebecca: “La vita di un angelo”, prezzo 1 milione di euro”.

“Scusate se non pertinente ma... c'è troppo dolore... Io vi chiedo aiuto... sono la sorella di Rebecca Spera che il 4/11/19 è stata vittima di incidente stradale sulla Roma-Fiumicino a solo 20 anni... Aveva una vita davanti... è stata colpita l’auto in cui era passeggera e me l’hanno uccisa”. Inizia così l'annuncio di una delle due sorelle di Rebecca, annuncio che continua con l'immediata richiesta di giustizia. “Io prego e mi aggrappo alla speranza che ci sia giustizia – prosegue la sorella –. Io e la mia famiglia siamo devastati, la nostra vita è distrutta. Io mia sorella Rebecca me la sono cresciuta, le cambiavo i pannolini. Era una ragazza solare, sorridente. Aveva appena firmato il suo primo contratto di lavoro, era felice ma non è riuscita neanche a prender la prima busta paga. Era sana e libera ed ora non potrà più correre, ridere, vivere”.

“Chiediamo giustizia, quella vera – conclude la sorella nell'annuncio milionario –. Non quella che si legge sui giornali dove chi uccide sta ai domiciliari e siccome è incensurato dopo due mesi è libero e si fa i selfie e va al cinema, perché tutto questo mia sorella non potrà più farlo. La giustizia vera in cui voglio credere è quella dove si capisce che non si corre in auto, che non ci si distrae e chi sbaglia paga. Quella che rispetta la vita di mia sorella e il nostro lutto. Eravamo tre sorelle e ora ci manca un pezzo di cuore. Confido nel vostro aiuto e nella vostra misericordia”.

Loading...
Commenti
    Tags:
    incidente stradalemarketplaceangelo in venditafacebookrebecca spera
    Loading...







    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    Rifiuti, il mega inciucio FdI-M5S-Pd: tutti uniti per salvare il Divino Amore

    Rifiuti, il mega inciucio FdI-M5S-Pd: tutti uniti per salvare il Divino Amore

    i più visti
    i blog di affari
    Execus “approved training partner” di LinkedIn conclude un accordo con Anpit
    di Paolo Brambilla - Trendiest
    Inps, l'iscrizione per il primo lavoro? Un vero e proprio percorso a ostacoli
    di Tiziana Rocca
    La banana con scotch di Cattelan coglie la bruttezza dei nostri tempi
    di Diego Fusaro

    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.