A- A+
Roma
Rapine e violenze 2.0, il colpo si organizza via social: smantellata baby gang
Advertisement

Rapine, scippi e violenze 2.0. Il terrore viaggia via web: smantellata baby gang terrore dei coetanei, che organizzava i colpi via social.

 

In manette è finito un ragazzo di 18 anni, incensurato, accusato di rapina aggravata in concorso. Il giovane è accusato di appartenere alla pericolosa organizzazione, che dallo scorso aprile imperversa in tutta la Capitale a caccia di prede minorenni da derubare di soldi, orologi, cellulari e scarpe. Al baby criminale, ora ai domiciliari, i Carabinieri della Stazione Madonna del Riposo hanno ad ora ricondotto un colpo messo a segno insieme a due complici di 15 e 16 anni – entrambi romani a loro volta denunciati a piede libero all’Autorità Giudiziaria per i Minorenni – nella zona di via Gregorio XI, all’Aurelio. All’epoca dei fatti, i 3 furfanti avevano costretto con la violenza due ragazzini di 13 e 14 anni a consegnare loro dei soldi – circa 40 euro – e un orologio che era al polso di una delle vittime.

 

L'attività investigativa dei militari, che già da qualche tempo stavano monitorando il fenomeno baby-gang, ha portato all’identificazione dei responsabili e all’emissione del provvedimento da parte dell’A.G.I l complice 16enne dell’arrestato, inoltre, era stato, in passato, già denunciato a piede libero dai Carabinieri per un'altra rapina ai danni di 4 minorenni. Il colpo risale al 23 settembre scorso e venne messo a segno con altri 2 giovanissimi – che furono arrestati – facenti parte di una più ampia banda che in soli 6 mesi ha compiuto, tra tentate e consumate, ben 9 rapine ai danni di altrettanti ragazzi minorenni. Il “capo” della baby-gang, un ragazzo di origini vietnamite di 18 anni con precedenti specifici, era stato già  arrestato dagli stessi Carabinieri lo scorso 22 ottobre su disposizione dell’A.G. che concordò con i risultati delle indagini dei Carabinieri.In un caso, grazie ad accertamenti tecnici più approfonditi, è emerso che la banda pre-organizzava i colpi da mettere a segno chiamando a raccolta i membri su un noto social network in cui si decidevano ruoli e modus operandi da utilizzare durante i colpi.

Commenti
    Tags:
    baby gangrapinascipposocialromacarabinieri




    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    Morto Zeffirelli, la sua Roma piange il grande regista: legame indistruttibile

    Morto Zeffirelli, la sua Roma piange il grande regista: legame indistruttibile

    i più visti
    i blog di affari
    La visita di Trump a Londra e la “relazione speciale” U.S.A. – Regno Unito
    di Mario Angiolillo
    Gad Lerner dice che la sinistra ha dimenticato gli operai? La verità è che li ha traditi
    di Diego Fusaro
    Iran bersaglio prescelto dall'imperialismo atlantista
    di Diego Fusaro

    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.