A- A+
Roma
Regionali, Pd: gioco di alleanze. Buschini: “Aperti al confronto con tutti”

Di Diana Maltagliati

 

Elezioni Lazio in controtendenza rispetto al voto nazionale, ma per Zingaretti la partenza è in salita, con la ricerca di una maggioranza di governo. Il Pd apre al confronto e va a caccia di alleati. Mauro Buschini, assessore ai Rapporti col Consiglio, ai Rifiuti e all'Ambiente, ha scelto Affaritaliani.it per analizzare la situazione alla Pisana.

 

 

Lei è il re delle preferenze, ma alla fine il suo collega Daniele Leodori l'ha battuta per un pugno di voti. Le dispiace non essere più il recordman di questa tornata elettorale?

Non c'è mai stato questo tipo di sfida, abbiamo corso tutti insieme per portare più consenso possibile al partito e a Nicola Zingaretti.

In queste ore si parla della maggioranza mancata per Zingaretti. Cosa prevede succederà in consiglio?

Noi siamo aperti al confronto e a discutere le cose da fare per il bene dei cittadini e della Regione. Siamo aperti al contributo di tutti. Lo siamo sempre stati e vogliamo essere sempre più aperti alla discussione con tutti. I segnali che arrivano dalle diverse parti sono segnali positivi. Vedremo nelle prossime settimane come questo confronto si avvierà, ma sempre nella massima trasparenza e nella massima tranquillità.

Perché secondo lei il Pd alla Regione è riuscito a vincere, mentre su scala nazionale c'è stata una disfatta?

C'è stato uno spostamento importante di voti, a livello nazionale. Erano due competizioni differenti. Nicola ha una forza importante sul territorio, la gente gli ha riconosciuto la capacità di buon governo, di saper rispondere alle esigenze degli elettori. In questi anni abbiamo messo in campo progetti molto importanti: dal risanamento sulla sanità, agli investimenti per rifar partire l'economia, abbiamo messo in campo una Regione credibile per quanto riguarda il bilancio. Abbiamo lavorato sulla raccolta differenziata, raddoppiandola. Risultati tangibili che hanno saputo rilanciare sia la figura di Nicola Zingaretti, che tutta la squadra.

Quali sono gli obiettivi raggiunti negli scorsi 5 anni di cui va più fiero?

Sicuramente di essere stato parte di un lavoro di innovazione sul ciclo dei rifiuti. Abbiamo fatto salire la percentuale di raccolta differenziata in maniera omogenea sul territorio. Questo è stato accompagnato dagli investimenti della Ragione e dall'aggiudicazione del bando da 57 milioni di euro per i comuni, per sostenere e incrementare il compostaggio e la differenziata. Questo tipo di lavoro è l'unico che può portarci a fare a meno dei grandi impianti impattanti che preoccupano i cittadini.

Il tema rifiuti rimane comunque molto delicato per il Lazio e soprattutto per Roma. Secondo lei quali sono stati i grandi errori della giunta Raggi?

Non sono io a dover giudicare gli errori altrui. Io posso dire cosa abbiamo fatto noi. Noi ci siamo sempre messi a disposizione di Roma, aiutando e sostenendo la città e siamo disposti a continuarlo a fare.

Cosa serve alla Capitale?

Io penso che Roma abbia bisogno di impianti, se si sta lavorando sui progetti, questo è un fatto positivo. Penso che sia questo il punto vero: darsi l'obiettivo di una programmazione per far crescere la differenziata a Roma. Ribadisco che la Regione su questo è a disposizione.

Un augurio per il nuovo governo Zingaretti?

Di continuare con questa idea di portare a compimento i progetti in campo e con questo entusiasmo di dare al Lazio l'obiettivo di diventare una Regione moderna ancora più forte ed affidabile per cittadini, imprese e comuni.

 

Tags:
elezioni 2018governoalleanzepdregionali lazionicola zingarettimauro buschinirifiutivirginia raggiromamaggioranza



Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

Elisa Bella, la biondissima si converte e diventa mora. Sempre in bikini

Elisa Bella, la biondissima si converte e diventa mora. Sempre in bikini

i più visti
i blog di affari
Vigliacco il burosauro di Bruxelles. Vigliacco Macron che devasta l’Europa
di Maurizio de Caro
Macron ora dovrà tagliare le tasse violando i vincoli Ue. Altro che Conte...
di Angelo Maria Perrino
Macron e cosmomercatisti, tremate! E' iniziata la rivolta dei popoli Ue
di Diego Fusaro

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.

RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.