A- A+
Roma
Regione Lazio, nomine e poltrone: il vizietto non passa mai di moda

di Fabio Carosi

Regione Lazio, nomine e poltrone: il vizietto del blitz agostano non passa mai di moda.

Lo sa bene il presidente Nicola Zingaretti che, da navigato politico, mentre gli altri stanno al mare o in pantofole mette a segno le sue nomine. La prima è al Cotral, l'azienda dei trasporti regionali, dove nelle prossime ore verrà formalizzato il valzer delle poltrone nel Consiglio di Amministrazione. Stando ai rumors, la presidente Amelia Colaceci dovrebbe accogliere due nuovi consiglieri: uno è top secret ed è firmato Pd, l'altro a sorpresa è il “pirozziano” Massimo Buccioni, avvocato di lungo corso con esperienze nella pubblica amministrazione e nel privato. Stando ai bene informati, l'avvocato Buccioni oltre alla cooptazione in Consiglio dovrebbe diventare il nuovo amministratore delegato, colmando un vuoto che ha permesso alla Colaceci di diventare plenipotenziaria dell'azienda. Dunque, un pirozziano che entra dalla porta principale in una delle aziende più delicate della Regione e con i bilanci in ordine. Segno questo che l'attività di Sergio Pirozzi porta tecnicamente la maggioranza in Consiglio Regionale da 27 a 28, con buona pace dell'opposizione e con i 5 Stelle di Roberta Lombardi a fare da spettatori ignari di fronte alle nuove alleanze. Probabilmente saranno su Facebook.

Sempre nel mese di agosto, precisamente il giorno 13, Radio Regione ha diffuso l'avviso per l'assunzione diretta dalla graduatoria esistente di ben 55 disabili. Come sempre in Regione la velocità è tutto così per rispondere al bando gli aspiranti dipendenti già inseriti nelle graduatorie, hanno avuto ben 10 giorni di tempo. Quindi entro e non oltre il giorno 23, cioè oggi. Un applauso al presidente Zingaretti per la sua capacità di governare quando gli altri dormono.

L'unica azione rimasta impantanata nelle commissioni è stata quella per sostituire i commissari degli Ater. Decreto pronto, dicono sempre i bene informati, ma il pantano di agosto ha reso l'operazione più lunga del previsto.

A proposito di Sergio Pirozzi. L'ex sindaco e animatore del movimento dello Scarpone era tra  le nomine che il Governo avrebbe voluto fare per la gestione dell'emergenza Genova. Pirozzi ad affaritaliani.it smentisce, mentre conferma che la legge che porterà il suo nome e dedicata al terremoto è ormai in dirittura d'arrivo. Col “patto d'aula” e con la nomina di Buccioni al Cotral, Pirozzi può anche mettere in frigo una bottiglia e prepararsi a festeggiare. Ostacoli zero, al massimo schermaglie.

Tags:
regione lazionominepoltronezingaretticotralpirozzimassimo buccioniromam5sroberta lombardi


Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

Basta nudo di donna, l'arte delle fotografia va oltre il Frutto Proibito

Basta nudo di donna, l'arte delle fotografia va oltre il Frutto Proibito

i più visti
i blog di affari
Economia e management secondo Corsera e Bocconi. Una nuova collana editoriale
di Paolo Brambilla - Trendiest
La verità dietro il caso Casalino-Mef
di Angelo Maria Perrino
Giancarlo Prandelli a Pisacane Arte. "Mani in Pasta" gli dedica ... una pizza
di Paolo Brambilla - Trendiest

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.

RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.