A- A+
Roma
Rifiuti, M5S risponde: “Regione e Governo vogliono discariche nel Lazio”

Dopo la lettera del ministro Galletti al Campidoglio per accelerare la localizzazione degli impianti per lo smaltimento dei rifiuti romani il M5S risponde: “Regione e Governo vogliono discariche nel Lazio. È un pretesto”.

 

Secondo il M5S quella del governo sarebbe una tattica politica per arrivare a realizzare inceneritori: “Sui rifiuti solite chiacchiere da campagna elettorale da parte del governo. La verità è che Roma ha iniziato l’iter per costruire tre nuovi impianti di cui due impianti per il compostaggio ed un impianto di separazione del multi-materiale. La Regione e il Ministero, invece, stanno cercando pretesti per realizzare discariche e inceneritori che il M5S non vuole. Il Governo, se realmente fosse imparziale, chiederebbe a Zingaretti come mai in cinque anni non ha aggiornato il piano regionale per i rifiuti del 2012. Il Governo dovrebbe chiedergli anche come mai la Regione non applica la sentenza del Tar che nel marzo 2016 la obbligava a trovare in 180 giorni 'la rete integrata e adeguata' per evitare criticità sui rifiuti. Invece, si svegliano a 40 giorni dalle elezioni solo per fare propaganda".

Il messaggio M5S è stato diffuso sulla pagina Facebook romana, in risposta alle sollecitazioni del ministro dell'Ambiente.

“Le polemiche a 40 giorni dal voto non ci faranno cambiare idea sull’impiantistica di cui Roma ha bisogno. Già dallo scorso luglio, nel tavolo tecnico di coordinamento tra Regione Lazio e Roma Capitale, istituito presso il Ministero dell'Ambiente, Il Dipartimento Tutela Ambientale ha presentato i documenti necessari con le indicazioni delle tipologie d'impianto che Roma Capitale intende realizzare - ha spiegato in una nota Pinuccia Montanari, assessore alla Sostenibilità Ambientale di Roma Capitale - In quella sede sono stati acquisiti agli atti sia la tipologia di impianti, due di compostaggio aerobico e uno di selezione multimateriale, che le aree dove prevediamo di realizzarli, Casal Selce e Cesano-Osteria Nuova. Insieme all’impiantistica sono stati presentati anche il piano strategico di Roma Capitale (delibera n.47 del 30 marzo 2017) e il piano industriale di Ama (approvato nell’Assemblea Ama di maggio 2017). Se ce ne fosse bisogno ribadiamo che quanto già deciso resta assolutamente confermato. Dopo decenni di piani basati su discariche e inceneritori, ci auguriamo che la campagna elettorale non blocchi, rallenti o tenti di deviare il nostro percorso verso una gestione efficiente e sostenibile dei materiali post-consumo”, conclude la Montanari.

Tags:
rifiutiemergenzalazioromam5spdgian luca gallettielezioni tattichediscaricheinceneritori




Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

La sex influencer a scuola di sesso: Martina show con Roberta Gemma

La sex influencer a scuola di sesso: Martina show con Roberta Gemma

i più visti
i blog di affari
AVIS. “Buon sangue non mente”: parte da Milano un originale contest
di Paolo Brambilla - Trendiest
Toninelli, pugno alzato in Aula? L'educazione è data anche dalla laurea
di Ernesto Vergani
Tim, Altavilla vince ma non convince.Spiraglio per il ripensamento di Gubitosi
di Angelo Maria Perrino

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.

RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.