A- A+
Roma
Rifiuti, Raggi dimentica di indicare impianti. Galletti: “Ci pensa la Regione”

Roma, piano rifiuti bloccato dalle dimenticanze della giunta M5S. Il ministro dell'Ambiente Gian Luca Galletti dà l'ultimatum a Virginia Raggi: “Indichi gli impianti per lo smaltimento o ci penserà la Regione Lazio”.

 

Una nuova grana colpisce la giunta capitolina M5S: dopo mesi di attacchi contro il Pd regionale, responsabile secondo i grillini della crisi dei rifiuti della Capitale, il Ministero dell'Ambiente smaschera le inadempienze della Raggi.

La Regione, infatti, non può procedere col piano per la monnezza fintanto che i comuni non indicano le zone idonee alla localizzazione degli impianti di recupero e smaltimento rifiuti.

Una dimenticanza non da poco per i 5 Stelle che sono stati redarguiti pubblicamente da Galletti in una lettera pubblicata da Repubblica.

In caso di inerzia “sarà il presidente della Regione Nicola Zingaretti a stabilire dove e quali impianti realizzare in base al fabbisogno fissato con delibera lo scorso aprile”, precisa Galletti nella missiva indirizzata al Campidoglio. “In caso di inadempimento - scrive ancora il ministero - l'autorità regionale è chiamata ad avvalersi del potere di cui all'art. 3 della L.R. 27/98”, ossia a sostituirsi a Campidoglio e a Città Metropolitana.

La giunta Raggi sta lavorando da tempo a un piano per presentare la localizzazione degli impianti. A luglio, infatti, l'assessore all'Ambiente Pinuccia Montanari aveva illustrato l'ipotesi di realizzare un impianto di compostaggio Ama in via di Casal Selce. L'area però rientrerebbe nei vincoli paesaggistici per l’Agro romano che l'ha definita di “notevole interesse pubblico paesaggistico“.

 

Tags:
rifiutiuemergenzamonnezzavirginia raggiletteragial luca gallettiambienteministronicola zingarettiregione lazioimpiantidiscarichesmaltimentocompostaggio




Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

Roma e Raggi “commissariati”. Quattro generali al comando della città

Roma e Raggi “commissariati”. Quattro generali al comando della città

i più visti
i blog di affari
Salvini fa bene a temere l’accordo di Governo M5S-Pd
di Ernesto Vergani
Il Golden Power e i rapporti Roma-Pechino. Una dura prova per l'atlantismo
di Mario Angiolillo
Morte Camilleri, è lutto nazionale. Ma gli avvoltoi cinici la strumentalizzano
di Diego Fusaro

RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.