A- A+
Roma
Rifiuti, Roma in crisi per colpa di M5S e Pd: il paradosso termovalorizzatore

di Donato Robilotta

 

L’amministrazione capitolina e i stelle hanno le loro gravi responsabilità nell’emergenza rifiuti, perché continuano a parlare di rifiuti zero, di raccolta differenziata spinta ma non hanno ancora deciso né dove né quando costruire i due impianti di compostaggio annunciati. Che sono comunque insufficienti rispetto all’attuale produzione di umido della Capitale. Ed hanno le loro responsabilità perché non vogliono indicare il sito della discarica.

Ma è paradossale che ad attaccare a testa bassa siano i dirigenti del Pd che hanno governato Regione, Roma e Provincia per anni, con l’amministrazione Zingaretti che consentì alla giunta Marino di chiudere la discarica di Malagrotta senza trovare il sito alternativo, cosa che ha causato l’emergenza.

Ma è ancora più paradossale la questione del termovalorizzatore di Roma, autorizzato e previsto non solo dal piano regionale ma anche dal decreto sblocca impianti del ministro Galletti, con una linea già costruita e che Zingaretti per ragioni ideologiche non fa entrare in funzione.

I termini per commissariare la Regione ci sono tutti, perché il decreto in questione, DPCM del Governo Renzi del 10 Agosto 2016, che prevede quattro termovalorizzatori nel Lazio, dava tempo alla Regione sino al giugno del 2017 di presentare un piano regionale dei rifiuti per eventuali misure alternative al decreto. Piano che la Regione si è ben guardata dal fare.
Anzi proprio in questi giorni Zingaretti ha stretto l’accordo con Liberi ed Eguali proprio sul no ai termovalorizzatori.

Tempo è scaduto dunque: Ministro Galletti commissari sia Zingaretti che Raggi.

Tags:
rifiutidonato robilottatermovalorizzatoreignazio marinonicola zingarettivirginia raggimalagrotta






Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

Nuda alla mèta: “Se va male col lavoro vero, farò la fotomodella”. Confessione

Nuda alla mèta: “Se va male col lavoro vero, farò la fotomodella”. Confessione

i più visti
i blog di affari
LUM School of Management sede di Milano. Si inaugura l'anno accademico
di Paolo Brambilla - Trendiest
Interdittive antimafia: un fenomeno in forte aumento a Milano
di Maurizio Tortorella
Per Renzi il Pd è una riserva di caccia
di Maurizio de Caro

RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.