A- A+
Roma
Casal Bruciato, prime denunce: c'è anche chi urlò "ti stupro" alla donna rom

Casal Bruciato: Insulti e minacce a famiglia di rom, scattano le prime denunce per la protesta. Nel mirino della Digos alcuni di quegli "eccessi" di cui il Questore Esposito aveva parlato nella mattina di giovedì.

Tra i nomi finiti nell'informativa della Digos, che verrà trasmessa alla Procura, ci sarebbe anche l'uomo che durante l'ingresso della famiglia nell'appartamento regolarmente assegnato urlà "ti stupro", rivolto alla donna con bambino e bambina al seguito.

Casal Bruciato, parla il Questore di Roma: “Pronte le denunce per gli eccessi”

Bufera rom a Casal Bruciato, Di Maio: “Prima gli italiani” è una fake news

Commenti
    Tags:
    romcasal bruciatodenuncecasapoundprotestestupronomadicase popolariromacasal bruciato oggifamiglia rom casal bruciatofamiglia rom case popolariroma casal bruciato





    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    Leopolda, Renzi si prende il Lazio: Italia Viva in Regione, Zingaretti trema

    Leopolda, Renzi si prende il Lazio: Italia Viva in Regione, Zingaretti trema

    i più visti
    i blog di affari
    Milano. Eleganza e musica sono di casa al The Singer Music Restaurant
    di Paolo Brambilla - Trendiest
    Conte e il nuovo umanesimo: per il premier è il momento del suo partito
    di Diego Fusaro
    Milano Vapore. Prosegue impegno su cultura e politica con convegno e concerto
    di Paolo Brambilla - Trendiest

    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.