A- A+
Roma
Roma, falso invalido 74enne faceva l'usuraio col vizio di ballare in discoteca

Padre, figlio e nuora: presi gli usurai dei Castelli Romani. L'anziano 74enne era invalido al 100% ma andava sistematicamente in discoteca a ballare. Li hanno scoperti i Finanzieri del Comando Provinciale di Roma.

Iimpegnati nell'operazione "Loan Shark" le Fiamme Gialle hanno eseguito eseguendo un'ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari - emessa dal gip di Velletri - a carico di 3 residenti nella zona dei Castelli romani ritenuti responsabili, a vario titolo, dei reati di associazione per delinquere finalizzata all'usura ed all'esercizio abusivo dell'attività finanziaria, truffa e favoreggiamento dell'immigrazione clandestina.

Il provvedimento e stato adottato sulla base delle indagini svolte dalle Fiamme gialle di Frascati, coordinate dalla Procura di Velletri, che hanno fatto luce su un gruppo criminale promosso da C.A., 74 anni (padre), C.D., 49 anni (figlio) e R.M.M., 46 anni (nuora), tutti pluripregiudicati. Con la collaborazione di altre 10 persone, i tre gestivano numerosi prestiti di denaro con tassi esorbitanti, superiori, in alcune circostanze, al 223% annuo.

Le indagini hanno permesso di ricostruire i ruoli e le funzioni degli altri complici: (procacciatore di clienti, contabile, addetti alla riscossione), uomini e donne facenti parte di "un'organizzazione ben strutturata e radicata sul territorio che da anni erogava denaro a piccoli imprenditori, artigiani e commercianti locali, ma, soprattutto, a soggetti in precarie condizioni di salute fortemente bisognevoli".

Oltre 50 i casi documentati. E' inoltre emerso che C.A., capostipite e promotore dell'organizzazione, dichiarato invalido civile al 100% in quanto affetto da patologie mentali di tipo psichiche, articolari e cardiache, percepiva da anni l'indennità di accompagnamento laddove invece era perfettamente in grado di svolgere tutte le normali attività della vita quotidiana, guidava l'auto e frequentava assiduamente diversi locali della movida romana. La truffa ai danni dell'Inps per l'indennità indebitamente percepita è stata accertata in circa 70.000 euro.

Particolarmente gravi inoltre le condotte di 5 soggetti che, al fine di favorire la permanenza nel territorio italiano di F.Y., 33 anni - pluripregiudicato di origine marocchina arrestato più volte e gravato da due decreti di espulsione - organizzavano un finto matrimonio con tanto di compiacenti testimoni.

Significativi al riguardo i dialoghi intercettati in cui il C.D. mette in guardia la futura "sposa", A.E., 26 anni, sulle risposte da fornire alle domande dei funzionari della prefettura nell'ambito dei controlli effettuati per accertare la regolarità del matrimonio. L'organizzatore si raccomanda addirittura con la sposa affinché indossi un abito elegante cosi' da rendere più realistica la messa in scena. I cinque coinvolti, fra cui i "finti sposi" e i due testimoni, sono indagati per favoreggiamento dell'immigrazione clandestina.

In corso perquisizioni e sequestri e la notifica dell'avviso di conclusione delle indagini preliminari nei confronti dei 15 indagati.

Commenti
    Tags:
    falso invalidousuraimmigrazione clandestinaguardia di finanzaprestitifalsi matrimoni
    Loading...





    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    Giù la Tangenziale Est: l'ombra della corruzione sul cantiere della Raggi

    Giù la Tangenziale Est: l'ombra della corruzione sul cantiere della Raggi

    i più visti
    i blog di affari
    Accordo Brexit: Belfast esce con l'UK rimanendo in una zona tariffaria unica
    di Bepi Pezzulli
    Ortoressia, la nuova ossessione alimentare
    di Mariella Colonna
    A Milano tre nuovi locali in puro stile Art Factory in zona Garibaldi-Moscova
    di Paolo Brambilla - Trendiest

    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.