A- A+
Roma
Roma, matti da pensare al futuro. L'Italia nel 2030 vista dagli psicologi

Italia, anno 2030: i primi millennials sono ormai adulti, i bambini del 2017 sono studenti universitari, i ragazzi degli anni '60, invece, la generazione “anziana”. In quale società vivono? Quali scenari si sono aperti per loro nei campi dell’educazione, del lavoro, delle relazioni tra i sessi?

E dove ha condotto l'ultima rivoluzione tecnologica? Questo esercizio di riflessione sul futuro prossimo, nucleo del "Festival Psicologia 2018", offrirà l’occasione per esplorare il contributo che la funzione psicologica - sin da oggi - offre nella gestione di processi di cambiamento, integrazione e progettazione che coinvolgono la salute e il benessere di individui, organizzazioni e territori. Nel calendario della due giorni, convegni, sperimentazioni tecnologiche e laboratori in compagnia di ospiti del mondo del giornalismo, dell’impresa e dello spettacolo.                                                                                                                         

Venerdì 8 giugno, ore 17

DigiTeen: crescere e far crescere nell'era digitale” Sul piano educativo e relazionale il digitale ha offerto ai nostri ragazzi opportunità inedite ma ha anche favorito la nascita di fenomeni disadattivi nuovi: cyberbullismo, ludopatia, hikikomori. Quali saranno le traiettorie della digitalizzazione e che impatto avranno sulle generazioni più giovani? Ne parleranno Maura Manca, psicologa, presidente dell'Osservatorio Nazionale Adolescenza; Barbara Volpi, docente di Psicologia presso La Sapienza - Università di Roma; Cristina Bonucchi, direttore dell’Unità di Analisi del Crimine informatico presso il Servizio Polizia Postale e delle Comunicazioni; Stefano Triberti, psicologo ed esperto di cyber-psicologiaA condurre, Anna Maria Giannini, docente di Psicologia presso La Sapienza - Università di Roma. 

Sabato 9 giugno, ore 15

Il futuro visto dai bambini” Come immaginano i principali protagonisti del futuro, i bambini, la scuola del 2030?  A cinque istituti scolastici di Roma e Provincia abbiamo chiesto di realizzare dei “laboratori” di riflessione ed espressione artistica sull’argomento, declinato in particolare su tre temi: “La scuola multiculturale”; “La scuola digitale”; “Il lavoro del futuro”. L’evento sarà l’occasione per discutere di quanto emerso dai laboratori, esporre i lavori dei bambini e premiare i più votati sulla pagina Facebook FestivaPsicologia.it.

Tags:
romamattipsicologiroma 2030futurofestival psicologia






Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

Marcello De Vito: sulle presunte tangenti pagava anche le tasse. Il “metodo”

Marcello De Vito: sulle presunte tangenti pagava anche le tasse. Il “metodo”

i più visti
i blog di affari
Gli spumanti Torre degli Alberi giovedì 21 al DITO DIVINO
di Paolo Brambilla - Trendiest
Casarini da no global a business man. Ecco la sinistra che massacra gli ultimi
di Diego Fusaro
Workshop Learning Lab: la strategia vincente per l’azienda a Parigi

RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.