A- A+
Roma

In Vaticano per portare dei fiori sulla tomba di Papa Wojtyla. Ali' Agca, l'uomo che sparo' a papa Giovanni Paolo II nel maggio dell'81, è stato riconosciuto nei pressi della Basilica di San Pietro da un poliziotto in servizio nella piazza che lo ha avvicinato: apprese le sue intenzioni, l'agente avrebbe chiesto ai colleghi della Gendarmeria vaticana se fosse possibile accontentarlo. Depositati i fiori, Agca e' stato accompagnato negli uffici del Commissariato Cavour per un controllo ora rischia l'espulsione. Il "lupo grigio” aveva alcun visto di ingresso nel nostro Paese sul passaporto, cosa invece prevista negli accordi con la Turchia. Agca ha rtiferito ai funzionari di essere giunto venerdì in auto a Roma dall’Austria.

"Ali' Agca desiderava portare dei fiori nella cappella dove e' sepolto San Giovanni Paolo II e ha potuto farlo senza nessun problema. Non ha nessuna pendenza aperta con il Vaticano. La sua permanenza nella Basilica e' stata brevissima". Così il vicedirettore della Sala Stampa della Santa Sede, padre Ciro Bendettini. Nello specifico, la polizia di Stato ha verificato i suoi documenti, in particolare il passaporto, e la sua posizione dal punto di vista della situazione dell'immigrazione.

Tags:
alì agcawojtyla





Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

Operato al cuore, manca un pezzo del pacemaker. Roma, Umberto I da brivido

Operato al cuore, manca un pezzo del pacemaker. Roma, Umberto I da brivido

i più visti
i blog di affari
Se Dublino scende a patti, l'accordo Brexit è più vicino
di Bepi Pezzulli
In libreria "Business Etiquette" le regole del fair play nel mondo del lavoro
di Paolo Brambilla - Trendiest
Il Consiglio Atlantico possibile risolutore del conflitto Turchia-Curdi
di Mario Angiolillo

RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.