A- A+
Roma
Saldi col trucco, l'e-commerce aggira la legge e nasconde i prezzi di partenza

Conto alla rovescia per i saldi invernali che nei negozi inizieranno il 5 gennaio. Sui siti online già si trovano i primi sconti, ma il cliente web deve fare attenzione affinché i siti rispettino le norme e non le raggirino per accaparrarsi un guadagno facile.

 

L'e-commerce, infatti, in alcuni casi risulta truffaldino e riesce in poche semplici mosse a raggirare l'acquirente inconsapevole. Il Movimento Difesa del Cittadino ha diffuso un vademecum utile a tutti coloro che prevedono di fare acquisti online in vista dei saldi.

Fondamentale è controllare che il sito internet fornisca il prezzo iniziale, chiarendo la percentuale di sconto e ovviamente il prezzo riservato ai clienti nel periodo dei saldi.
Il decreto legislativo n. 114/98 in materia di disciplina del commercio, all’art. 15 infatti chirisce che “lo sconto o il ribasso effettuato deve essere espresso in percentuale sul prezzo normale di vendita che deve essere comunque esposto”. “Si tratta di un'indicazione fondamentale che paradossalmente nell’e-commerce sembra essere ignorata” sottolinea il Presidente del Movimento Difesa del Cittadino Francesco Luongo.

Secondo le stime quasi un italiano su due (il 47%) approfitterà dei saldi invernali per fare almeno un acquisto, ma il budget non supererà in media le 150 euro. A limitare gli acquisti sono state le spese che in molti hanno deciso di affrontare in occasione del Black Friday e del Cyber Monday, oltre agli acquisti “obbligati” del Natale.
Se da un lato i saldi faranno gola a molti, dall'altro il 41% degli acquirenti valuterà con attenzione le occasioni di risparmio prima di mettere mano al portafogli.

Ecco alcune semplici regole per non cadere nei tranelli del web:

  1. Digitare le giuste parole chiave: è importante verificare che la ricerca ci porti sul sito di vendita diretta e non su pagine che fanno da tramite per gli acquisti, gonfiando il prezzo dei prodotti
  2. Leggere le informazioni sul prodotto e fare attenzione alle foto per capire la qualità degli oggetti che si intende acquistare e il materiale con cui sono composti.
  3. Valutare da chi si acquista e controllare che sul sito sia indicata la partita Iva e che corrisponda a una persona reale.
  4. Verificare che il saldo sia effettivo, controllando il prezzo originario del prodotto e la percentuale di ribasso.
  5. Attenzione ai costi aggiuntivi: un prezzo troppo basso potrebbe nascondere un prodotto di minore qualità o addirittura falso. Oppure il sito web può riservare una truffa al termine dell'acquisto addebitando al cliente esorbitanti costi di spedizione.
  6. Attenzione alle catene di San’Antonio, ossia a quelle pagine che richiedono al potenziale cliente di contattare amici e conoscenti diffondendo pubblicità per potersi aggiudicare lo sconto.
  7. Controllare anche la policy per i reclami e il recesso. Anche online l'acquirente ha a disposizione 14 giorni dalla data di consegna del prodotto per restituire quanto acquistato, ma ci sono delle eccezioni. Per questo è sempre meglio controllare qual è la norma seguita dal rivenditore prima di dare I dati della propria carta di credito. In caso di prodotto danneggiato, si può far richiesta affinché venga sostituito o rimborsato.
  8. Pagamenti in sicurezza: bisogna sempre controllare di utilizzare una connessione protetta nel momento del pagamento. L'indirizzo web deve iniziare con https e non http. Alla fine della transazione, inoltre, in basso a destra della finestra deve comparire l'immagine di un lucchetto.

 

Tags:
saldiacquisticomperee-commerceonlinesiti internetwebshoppingtruffatruccosicurezzavademecummovimento difesa del cittadino

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

Chi parla male di Atac viene licenziato, via Micaela Quintavalle, è ufficiale

Chi parla male di Atac viene licenziato, via Micaela Quintavalle, è ufficiale

i più visti
i blog di affari
Cosa sappiamo dell’attacco dell’Isis in Iran
di Ovidio Diamanti
Abolizione dell’Ordine dei giornalisti? No all’informazione dei salsicciai
di Ernesto Vergani
Decreto Salvini, si chiama Mattarella, non mattarello
di Angelo Maria Perrino

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.

RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.