A- A+
Roma
Sesso col prof, scuola shock: “A 17 anni ero amante del professore di latino”

“Ci ritrovammo a fare sesso sul materassino che utilizzavamo al mattino per gli esercizi di educazione fisica. Fuori pioveva, era una situazione da film, terribilmente eccitante”. Margherita, nome di fantasia, quando aveva 17 anni è diventata l'amante del suo professore di latino. La prima volta che hanno fatto sesso è stato a scuola, in palestra.

 

Lo ha rivelato ai microfoni di Radio Cusano Campus, mettendo a nudo i pensieri di quando era una ragazzina nemmeno maggiorenne e confrontandoli con quelli della se stessa adulta. Ora Margherita di anni ne ha 32, ha una figlia e teme che anche la piccola in futuro possa commettere gli stessi errori per colpa di un insegnante “orco”.

"All'epoca mi sentivo la più furba del mondo per questa storia, ora che ho una figlia penso che un giorno lei potrebbe trovarsi nella stessa condizione e mi vengono i brividi. Penso che chiunque abbia un ruolo predominante sia più facilitato nel sedurre una ragazza. Lui aveva 50 anni, era di bell'aspetto, sposato. A metà del terzo anno ha iniziato prima a farmi battutine, apprezzamenti, cose tipo 'come siamo carine oggi', attenzioni a cui non davo troppo peso. Poi nei corsi di recupero pomeridiani che la scuola organizzava una volta a settimana, è capitato di stare da soli. Lì il nostro rapporto è diventato più intimo. Mi faceva leggere poesie, mi parlava di filosofia, storia, faceva pesare la sua cultura, il suo ruolo. Ci sono cascata con tutta le scarpe".

Quando fecero sesso per la prima volta, nella palestra della scuola, l'istituto era deserto: c'era solo un bidello dall'altra parte del palazzo, ma non avrebbe potuto sentirli. Il professore le ha preso il viso tra le mani e scusandosi l'ha baciata, poi i due hanno incominciato a spogliarsi, fino ad avere un rapporto completo.

“Per me non era la prima volta, ma fu un'emozione pazzesca. Non ne ho mai parlato a nessuno, nemmeno alla mia migliore amica, perché lui ogni volta ripeteva che nemmeno una persona doveva venire a conoscenza del nostro segreto". Un segreto scomodo soprattutto per il professore, che se fosse stato scoperto avrebbe dovuto fare i conti con la giustizia.

I due si incontravano ogni mercoledì pomeriggio a casa di lui. Erano diventati amanti a tutti gli effetti, nonostante la ragazza, appena 17enne, avrebbe potuto essere sua figlia. La sera si sentivano per telefono stando attenti a non farsi cogliere in flagrante dalla moglie del prof e dai genitori dell'alunna.

“E ci vedevamo il pomeriggio una volta a settimana per fare sesso. Era molto bravo, ad oggi resta il migliore amante che abbia mai avuto da quel punto di vista. Sapeva quello che voleva e sapeva come prenderselo. All'improvviso, un giorno, mi ha detto che la nostra storia doveva finire. Che non poteva andare avanti, che era tutto sbagliato, che rischiava di innamorarsi di me e che per questo era meglio smettere di frequentarci. Ci sono stata male, mi sono sentita usata. A distanza di anni capisco che sono stata il suo giocattolino e che quando si è stufato mi ha messo da parte. Io ho sbagliato, non lo nego, non pretendo nulla, avevo diciassette anni, ero inesperta ma non mi consideravo una bambina, però deve essere chiaro che il tuo insegnante di 50 anni, quando tu sei una giovane liceale, può affascinarti, è facile che accada. Nessuno dovrebbe mai approfittarsi del ruolo che ricopre".

 

Tags:
sessoprofessorestuprostudentessaamantescuolapalestraminorenneamoreroma

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

Basta nudo di donna, l'arte delle fotografia va oltre il Frutto Proibito

Basta nudo di donna, l'arte delle fotografia va oltre il Frutto Proibito

i più visti
i blog di affari
Le marchette di Maurizio Martina
di Angelo Maria Perrino
L'Associazione Milano Vapore propone programmi culturali innovativi in città
di Paolo Brambilla - Trendiest
La vignetta: quelli del Pd? Bestie rare...

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.

RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.