A- A+
Roma
Stadio, arrestato De Vito: gare e appalti sono una specialità di famiglia

Marcello De Vito, grande oppositore di Ignazio Marino sindaco da capogruppo M5S, è uno degli esponenti della prima ora del Movimento Cinque Stelle, e primo candidato a sindaco.

La sua stella si accende alle Comunarie ma a sorpresa viene escluso dalla candidatura a sindaco, in favore di Virginia Raggi. Per giorni si è parlato di un presunto dossier, in verità il primo a delegittimare l'esponente Cinque Stelle è stato il Tavolo dell'Urbanistica, il consesso tecnico che assisteva il Movimento nella redazione del programma elettorale. Tutto nasce durante una riunione durante la quale l'architetto Francesco Sanvitto, grande oppositore dello Stadio di Tor di Valle, solleva dubbi sulla candidabilità di De Vito a casa della sua professione di avvocato, esperto in contenzioso per gli appalto pubblici. La vera specializzazione di Marcello De Vito è la “revisione prezzi”, cioè quella procedura che permette a chi vince una gara d'appalto si far lievitare i costi a seguito di incongruenze nei capitolati. Insomma, uno che di gare e appalto ne sa una più del diavolo. L'affondo di Sanvitto arriva durante una riunione del “tavolo” negli uffici del Movimento in piazza dei Navigatori, alla presenza dell'esponente M5S Daniele Frongia e viene poi formalizzata con un post su Fb che scatena il finimondo.

Verrà candidata e diventerà sindaco Virginia Raggi, mentre il recordman di preferenze De Vito si dovrà accontentare della presidenza dell'Aula Giulio Cesare. Per l'ala del Movimento che fa capo a Roberta Lombardi è una sconfitta che segnerà per sempre i rapporti col sindaco Raggi.

Ma l'esperienza in appalt ie gare è una passione di famiglia. Oltre allo studio legale del padre nel quale De Vito ha lavorato per anni, anche la sorella Francesca è una vera esperta. Candidata alla Regione Lazio, Francesca De Vito scrive nel suo curriculum: “Dopo la chiusura dell’esperienza da imprenditrice, mi sono specializzata sulle gare d’appalto, con corsi di formazione e aggiornamento. Lavoro da più di 10 anni per una grande società ed ho imparato a fare molta attenzione a come vengono impostati i bandi:  molte volte basterebbe una diversa modulazione dei capitolati per fare in modo che il valore economico delle stesse sia vantaggioso per le società locali e non solo appetibile per le grandi imprese

Commenti
    Tags:
    stadio romamarcello de vitofrancesca de vitofrancesco sanvittotavolo urbanistica m5sdaniele frongiagare e appalti
    Loading...





    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    Roma sprofonda, è Capitale delle voragini: 100 nel 2019. I quartieri a rischio

    Roma sprofonda, è Capitale delle voragini: 100 nel 2019. I quartieri a rischio

    i più visti
    i blog di affari
    I 'globalcapitalisti' amministrano anche il dissenso: Sardine loro creatura
    di Diego Fusaro
    Bibbiano e i bambini rubati: ma siamo sicuri che il sistema esista?
    di Annamaria Bernardini de Pace*
    Ditta individuale o Srl: quale forma giuridica scegliere?
    di Gianluca Massini Rosati

    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.