A- A+
Roma
Stadio Roma, il ministro Danilo Toninelli: “Siamo molto preoccupati”

Stadio della Roma, bufera su una “cupola” corrotta che si occupava della costruzione.

 

Sulla vicenda è intervenuto anche Danilo Toninelli, ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, che ai microfoni di Radio anch'io è stato lapidario: “Siamo molto preoccupati".

Al contrario di Matteo Salvini, che ha sottolineato di conoscere il costruttore dello stadio di Tor Di Valle e di ritenerla una persona perbene, Toninelli non si è voluto sbilanciare.

Tags:
stadio as romastadio tor di vallecorruzionedanilo toninellimatteo salviniministro delle infrastruttureluca parnasi


Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

Roma, effetto gelo: la stangata su frutta e verdura. Aumenti sino al 30%

Roma, effetto gelo: la stangata su frutta e verdura. Aumenti sino al 30%

i più visti
i blog di affari
Migranti, dalla Libia all'Italia: la deportazione contro il diritto del mare
di Diego Fusaro
VOLO, cd tributo di Ezio Aicardi a Raffaele Tuttofuoco cantautore milanese
CAD Sociale ad Avola: concertazione su opportunità economico-finanziarie
di Paolo Brambilla - Trendiest

RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.