A- A+
Roma
Stadio Roma, nuova “bomba”. “Procedure illegittime”, le carte in Procura

Stadio della Roma, Parnasi e il suo staff restano in carcere ma si apre un nuove fronte giudiziario. Ora nel mirino dei magistrati potrebbero entrare tutti i funzionari pubblici che, a diverso titolo, sono stati protagonisti del carteggio che ha portato il progetto a superare la Conferenza dei Servizi.

L'ennesimo colpo – e stavolta potrebbe essere quello mortale – arriva dall'associazione Tavolo della Libera Urbanistica, presieduto dall'architetto e urbanista Francesco Sanvitto, che ha depositato una denuncia alla Procura della Repubblica di Roma, in risposta al programma di verifiche sull'operato degli uffici comunali che li sindaco Raggi ha affidato agli stessi uffici.

Così vizi, illegittimità e forzature da provare sono contenute nella querela che riassume tuttii gli atti amministrativi compiuto da quando lo stadio della Roma è stato trasformato dalla Giunta Raggi in #stadiofatto bene.

stadio roma denuncia
 

Scrive Sanvitto: “Povera Sindaco che soffre di smemoratezza, dopo qualche anno in cui il nostro Tavolo ha cercato di spiegarle le illegittimità delle procedure dello stadio a Tor di Valle pare abbia dimenticato tutto. Quando ha preso in mano l' "affaire" le abbiamo anche consegnato una bozza di delibera per annullare la delibera di pubblico interesse fatta votare da Marino..... Nessun ascolto e nessun ascolto neppure dal Presidente del Consiglio comunale Marcello De Vito al quale abbiamo cercato di spiegare il contenuto delle illegittimità della nuova delibera che si stavano accingendo a votare... Sindaco e Consiglieri "sordi" ad ogni appello da parte del Tavolo di quelli che erano stati i loro tecnici di riferimento.... Purtroppo la "presa del potere" politico rende distratti e spinge ad assecondare le lusinghe delle sirene della speculazione edilizia "costi" quel che "costi" e così ci è stato propinato uno #StadioFattoBene” .

Le verifiche sul lavoro degli uffici

Ancora Sanvitto: “Oggi, a corto di memoria e senza più i consulenti di pregio come gli avvocati digiuni di diritto amministrativo urbanistico od architetti scesi a valle da Genova, il nostro Sindaco Virginia Raggi promuove una verifica fatta dai suoi uffici, gli stessi che hanno portato avanti questo iter farlocco e che lo hanno sottoscritto. NO, CARO SINDACO, COSI' NON CI PIACE E NOI VOGLIAMO ANCORA UNA VOLTA DARTI UN AIUTO. Oggi la nostra Associazione "Tavolo della Libera Urbanistica" ha depositato una denuncia alla magistratura indicando cosa ci fosse di non legittimo nelle procedure attuate per approvare a tutti i "costi" il Piano Particolareggiato in variante al PRG”.

L'ultima parola ai magistrati
La conclusione di Sanvitto: “Caro Sindaco e cari Consiglieri, come ben sapete, NON abbiamo interessi politici e non facciamo "melina" per apparire. la nostra Associazione si espone direttamente per perseguire l'interesse collettivo e, per fare questo, vi invitiamo ad andare a leggere le "osservazioni" presentate verso la variante del PRG ed esse, già da sole, contengono parte di quelle "anomalie" che andate cercando non sappiamo dove..... Probabilmente, come sempre mal consigliati, non le leggerete mai e vi preparerete a respingerle in toto..... Da oggi sappiate che, comunque, ci sono dei magistrati ai quali abbiamo chiesto di verificare se in quanto portato avanti con tanta protervia non vi sia un qualche abuso...”.

Tags:
stadio romaraggicomune romade vitoparnasisanvittotavolo libera urbanisticator di valle


Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

Droga, usura e mafia: scacco al clan Casamonica tra Roma e Reggio Calabria

Droga, usura e mafia: scacco al clan Casamonica tra Roma e Reggio Calabria

i più visti
i blog di affari
Fondi Lega, Salvini dica chi ha ritirato la costituzione di parte civile
di Marco Marturano
Vitalizi, Fini rischia 30 anni ma ha ancora ufficio a Montecitorio e scorta
di Angelo Maria Perrino
L'Fmi boccia l'Italia? E' una buona notizia. Ma Repubblica lancia l'allarme
di Diego Fusaro

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.

RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.