A- A+
Roma
Stadio Roma, revocati gli arresti domiciliari per il costruttore Luca Parnasi

Revocati gli arresti domiciliari per Luca Parnasi, accolta dal gip l'istanza del costruttore romano: disposto l'obbligo di firma, tre volte alla settimana, e quello di dimora a Roma.

 

L'amministratore della società Eurnova, coinvolto nell'inchiesta relativa sul nuovo stadio della Roma, è accusato dalla procura di associazione per delinquere finalizzata alla corruzione. Il costruttore, che era finito in carcere il 13 giugno scorso, si trovava ai domiciliari dal 20 luglio.

 

Commenti
    Tags:
    stadio romaeurnovaluca parnasiarresti domiciliarias romam5sroma





    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    Operato al cuore, manca un pezzo del pacemaker. Roma, Umberto I da brivido

    Operato al cuore, manca un pezzo del pacemaker. Roma, Umberto I da brivido

    i più visti
    i blog di affari
    Se Dublino scende a patti, l'accordo Brexit è più vicino
    di Bepi Pezzulli
    In libreria "Business Etiquette" le regole del fair play nel mondo del lavoro
    di Paolo Brambilla - Trendiest
    Il Consiglio Atlantico possibile risolutore del conflitto Turchia-Curdi
    di Mario Angiolillo

    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.