A- A+
Roma
Stadio Roma, scarcerato il braccio destro di Parnasi: “È pronto a parlare”

Scarcerato e pronto a parlare. Torna in libertà, su decisione del gip maria Paola Tomaselli, Luca Caporilli, ex capo della Direzione progetti di Eurnova.

 

Caporilli, attualmente ai domiciliari, è stato ascoltato nei giorni scorsi dai pm Paolo Ielo e Barbara Zuin, ed avrebbe scelto di parlare con gli inquirenti facendo alcune importanti ammissioni. In particolare, avrebbe ammesso che considerava l'avvocato Luca Lanzalone il rappresentante del Comune nella trattativa sullo stadio.

Tags:
stadio romaparnasieurnovaluca caporillcomunem5scampidoglioas romaroma
Loading...





Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

Sesso nel letto di un motel. Sfatati i miti dell'orgasmo maschile e femminile

Sesso nel letto di un motel. Sfatati i miti dell'orgasmo maschile e femminile

i più visti
i blog di affari
M5S, se si associa ai fucsia maggiordomi del padronato sarà suicidio
di Diego Fusaro
Berlusconi, sessismo da bordello. E la Santelli umilia tutte le donne
di Maurizio de Caro
Zingaretti annuncia il programma del Centrosinistra... La vignetta di Affari

RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.