A- A+
Roma
Stadio Roma e una città sport alla Fiera: il sogno di Parnasi e Lanzalone
Advertisement

Stadio Roma ma non solo Tor di Valle e l'Ecovillage di Marino. Gli interessi “convergenti” di Luca Parnasi e del presidente di Acea, Luca Lanzalone arrivano ben oltre.

 

E li descrive il Gup, segnalando come “L'assoluta coincidenza di interessi tra il pubblico ufficiale e il privato... si tratta di un rapporto assolutamente circolare i cui gli interessi si intrecciano e si confondono così dal divenire del tutto convergenti”. E l'indagine svela che la sovrapponibilità allo Stadio della Roma genera “con ritmo frenetico numerosi altri progetti atti a rafforzare ed a perpetuare l'intesa creatasi”.

Lanzalone e Parnasi discutono così della creazione di una Città dello Sport nell'area della Fiera di Roma, laddove Investimenti Spa ha un contenzioso col Comune di Roma relativo all'area Fiera che Parnasi vuole riacquistare e poi puntare dritto a rilevare il 51% della Virtus Basket e riportarla in Serie A per “vestire l'operazione”. Nei sogni di Parnasi c'è la rivalorizzazione dell'area utilizzando la Legge sugli Stadi per trasformarla in un polo di intrattenimento con uffici e un palazzetto da poter utilizzare per basket ed eventi musicali.

Ma il capolavoro del presidente di Acea descritto dagli inquirenti è il via libera definitivo alla realizzazione dello Stadio di Tor di Valle. Lanzalone secondo gli inquirenti elabora una soluzione tecnica finalizzata a consentire un immediato inizio dei lavori senza il ricorso a procedure d'urgenza. Insomma, è Lanzalone che studia le carte e si preoccupa di “comunicare con la massima tempestività all'interessato, determinando così il rafforzamento del legame corruttivo”. Per il Gup, “ogni occasione è quindi foriera di accordi illeciti finalizzati alla realizzazione degli interessi imprenditoriali del Parnasi e ogni tipo di utilità per il Lanzalone”.

Così amici che un'intercettazione tra il Dg dell'As Roma e il numero 2 del gruppo Parnasi Simone Contasta mette in luce una richiesta di Lanzalone direttamente all'As Roma: Mauro Baldissoni dice al telefono: “Lanzalone mi chiede i biglietti per Roma Genoa” e aggiunge: “Mauro mi ha detto: mi servono... però dammi... mi servono tre biglietti in più perché vengono esponenti nazionali del Cinque Stelle”. È il 18 maggio del 2017 e il Comune di Roma sta per votare la delibera di pubblico interesse. Baldissoni dice in riferimento ai biglietti e alle presenze: “tra l'altro uno di questi è funzionale a favore... eh... una specie di photo opportunity accordo...”. Contasta replica: “Ah... ho capito”. E Baldissoni aggiunge: “Raggi-Zingaretti-Pallotta.... per in qualche modo spingere e sancire il... Siamo tutti d'accordo a farlo in tempo”. Si parla dello ovviamente dello Stadio della Roma.

Tags:
stadio romastadio as romastadio tor di vallefieraluca parnasiluca lanzalonecorruzione




Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

Roma, prostituzione maschile nel parco di Villa Pamphili: scoperto un giro

Roma, prostituzione maschile nel parco di Villa Pamphili: scoperto un giro

i più visti
i blog di affari
PD emblema della sinistra: si crede la soluzione, ma è il problema
di Diego Fusaro
Tra 5S e Lega torna la pace. Il governo del Cambiamento esce rafforzato
di Angelo Maria Perrino
Beauty, dipingi il tuo quadro di bellezza: fai la detersione mattino e sera
di Simone Michelucci

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.

RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.