A- A+
Roma
Stadio Roma, veleni 5 Stelle. Sanvitto contro Lombardi e De Vito: “Furbetti”

Stadio As Roma, il ritorno di Francesco Sanvitto, il coordinatore del Tavolo della Libera Urbanistica del Movimento è come una tromba d'aria estiva: un atto d'accusa pesantissimo contro la portavoce regionale Francesca De Vito e l'ex candidata alla Regione Roberta Lombardi: “Conoscevano le nefandezze del progetto”.

L'occasione per tornare a tuonare è la relazione commissionata dal Gruppo M5S alla Regione Lazio sull'iter urbanistico dello Stadio di Tor di Valle. Scrive Sanvitto con la “tastiera al vetriolo”: “La notizia della corposa relazione commissionata dal gruppo del M5S della Regione merita un commento e lo faccio per pochi punti:

- La Lombardi, Francesca De Vito e compagnia sapevano quali fossero le "nefandezze" del progetto dello stadio da almeno 5 anni visto che le abbiamo spiegate infinite volte e che la De Vito partecipava (come moltissimi altri M5S alle riunioni del nostro Tavolo);

- Come mai hanno investito dei fondi per dare un incarico professionale ad un gruppo di luminari dell'urbanistica per scoprire quello di cui tutto il Movimento è a conoscenza da anni ?

- Dove erano quando il Tavolo preparò la delibera per l'annullamento della "pubblica utilità" dell' era Marino e la presentò a Berdini ed al Sindaco con una manifestazione pubblica ?

- Oggi che hanno "scoperto" il cumulo di illeciti attuati perché non ricorrono alla magistratura per difendere il diritto dei cittadini al rispetto delle norme urbanistiche ?

Tutto questo ha l'amaro sapore del solito "maneggio" politico di quei furbetti che cercano di salvarsi sapendo che l' affaire stadio affonderà in una montagna di vergogna dove ognuno avrà la sua parte”.

E conclude annunciando il ricorso avverso la sentenza di archiviazione che ha scagionato Virginia Raggi: “Noi continuiamo sulla nostra strada e ieri il Tavolo ha presentato ricorso contro la richiesta di archiviazione fatta dal PM Neri. Vi ricordo che l'abuso d'ufficio fatto dal sindaco, che non ha portato "il verbale della Conferenza dei Servizi alla prima seduta utile del Consiglio Comunale", come impone la legge sugli impianti sportivi, è solo la pagliuzza. Il trave è l'aver fatto pubblicare una Variante Generale del PRG togliendo ai rappresentanti dei cittadini la possibilità di discuterla ed emendarla in un pubblico dibattito e, questo, infrangendo i principi democratici della Legge Urbanistica dello Stato e della Regione. Altro che TRASPARENZA”.

Infine la promessa di un autunno caldo sul fronte giudiziario: “Purtroppo non possiamo entrare nel merito di un procedimento in corso, ma credo che ne " vedremo delle belle”.

Commenti
    Tags:
    stadio roma5stellem5stor di vallecomune romavirginia raggiroberta lombardifrancesca de vitomarcello de vitotavolo libera urbanisticafrancesco sanvittoregione lazio
    Loading...





    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    AltaRoma 2020: via alle sfilate dei giovani con l'incubo dello smog

    AltaRoma 2020: via alle sfilate dei giovani con l'incubo dello smog

    i più visti
    i blog di affari
    Il Parlamento Ue distrugge l’identità: vietate le bandiere nazionali
    di Diego Fusaro
    Convegno Rotary: "Le sfide dell'Innovazione". Milano - Sabato 18 gennaio 2020
    di Paolo Brambilla - Trendiest
    CrowdFundMe Day a Milano. L'equity crowdfunding secondo Tommaso Baldissera
    di Paolo Brambilla - Trendiest

    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.