A- A+
Roma
Tiberio Timperi condannato per diffamazione: “Non mi fa vedere mio figlio”

“Non mi fa vedere mio figlio e ostacola in nostro rapporto”. Le frasi che nel 2010 Tiberio Timperi aveva pronunciato in un'intervista contro la moglie ora gli si ritorcono contro e arrivano a boomerang.

 

Orsola Adele Gazzaniga lo ha infatti denunciato per diffamazione e ha vinto la causa. Ora il giornalista e presentatore romano dovrà pagare un'ammenda di 1500 euro e un risarcimento che sarà stabilito in seguito.
Otto anni fa, nel raccontare la sua condizione di marito separato, Timperi si era infatti definito un “padre negato” e aveva dato tutta la colpa alla sua ex moglie. Il suo caso era stato preso come esempio contro le discriminazioni subite dai padri separati: “la madre può facilmente ostacolare il rapporto padre-figlio, anche se c’è un provvedimento favorevole al papà”.

Tags:
tiberio timperidivorziodiffamazioneorsola adele gazzanigafigliopadre single






Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

Roma maratona, caos sul bando: il Comune assegna l'organizzazione ai privati

Roma maratona, caos sul bando: il Comune assegna l'organizzazione ai privati

i più visti
i blog di affari
Diciotti, nostalgici dell'Ancien Régime scatenati contro i "beceri" populisti
di Massimo Puricelli
LUM School of Management sede di Milano. Si inaugura l'anno accademico
di Paolo Brambilla - Trendiest
Genitori Renzi, i domiciliari? Regolamento di conti nella Sinistra
di Diego Fusaro

RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.