A- A+
Roma
Timbra il cartellino e va al bar: Campidoglio licenzia impiegata "furbetta"

Timbra il cartellino e va al bar durante l'orario di lavoro, scoperta furbetta del cartellino: primo licenziamento del Comune di Roma.

 

Prima la timbratura del cartellino, poi la fuga fuori dagli uffici comunali. Arriva il primo provvedimento, applicano il decreto Madia, del Comune di Roma contro i “furbetti del cartellino”. Letizia Betato, dipendente comunale da oltre 30 anni, è stata infatti sorpresa in via della Grecia il 20 aprile scorso, dopo essersi allontanata, senza timbrare l'uscita, per prendere una camomilla al bar a causa di un malore. Il difensore, l'avvocato Giuseppe Pio Torcicollo, ha annunciato ricorso contro il licenziamento.

Tags:
barlavorolicenziamentofurbetticartellinocampidogliocomuneroma




Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

Bibbiano, migranti e accordo M5S: striscioni neofascisti sulle sedi Pd Roma

Bibbiano, migranti e accordo M5S: striscioni neofascisti sulle sedi Pd Roma

i più visti
i blog di affari
Timelesness. Old masters and contemporary art. Firenze Borgo SS Apostoli
di Paolo Brambilla - Trendiest
Laura Boldrini conferma: le sinistra fucsia vogliono la dittatura dei mercati
di Diego Fusaro
Rai, Carlo Freccero non se ne vuole andare. Ma il Pd insiste
di Klaus Davi

RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.