A- A+
Roma
Tosse e mal di gola, poi il decesso: 37enne muore soffocato al pronto soccorso

Prima la tosse e il mal di gola, poi il decesso. Uomo 37enne muore soffocato a causa di un'infezione, il decesso mentre i medici si preparavano alla tracheotomia.

 

L'uomo, Dino Valente, era entrato al pronto soccorso di Cassino il giorno prima per delle difficoltà respiratorie, ma le cause del decesso per soffocamento sono ancora da stabili. Sarà decisivo il riscontro diagnostico che si effettuerà a Frosinone, tra giovedì e venerdì. Fonti ospedaliere riferiscono che l'uomo avesse da qualche tempo tosse e mal di gola, e sarebbe morto mentre i medici si preparavano a fargli una tracheotomia.

 

Tags:
tossemal di goladecessomortesoffocamentopronto soccorsocassinoromafrosinone




Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

Nudo in fila per un taxi all'aeroporto di Fiumicino. L'ira dei tassisti romani

Nudo in fila per un taxi all'aeroporto di Fiumicino. L'ira dei tassisti romani

i più visti
i blog di affari
I saperi umanistici nell’era dell’intelligenza artificiale e della robotica
di Maurizio Garbati
Aphrodite. Glamorous Goddess. We sell Culture
di Paolo Brambilla - Trendiest
Renzi è Berlusconi, Berlusconi è Renzi. Il tosco nichilista...
di Diego Fusaro

RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.