A- A+
Roma
Turismo religioso, Roma fa boom. Buyer all'attacco, nasce il workshop dedicato

Roma capitale di arte e cultura, ma anche di turismo legato alla religione. Arriva il primo workshop di buyer dedicato al settore, numeri da record.

 

Emergono i dati del turismo religioso, una risorsa importantissima per il nostro paese che genera oltre 5,6 milioni di presenze annue. Numeri dettati da un'offerta sconfinata: 1.500 santuari, 30.000 chiese e 700 musei diocesani, oltre che tantissimi monasteri e conventi. A sostenerlo è una ricerca dell'Isnart (Istituto Nazionale Ricerche turistiche),  che rivela come la clientela straniera costituisca circa il 60% del segmento: il 45,3% proviene dall'Europa e il 14,9% dai Paesi extraeuropei. Una delle principali destinazione dei flussi turistici, legati al cattolicesimo, è senz'altro Roma, considerando la presenza del Vaticano e la Basilica di San Pietro. Un vanto nazionale che rientra tra i 25 luoghi più visitati del mondo, universalmente riconosciuta come culla del cattolicesimo. Roma risulta così la capitale anche del turismo religioso, e, dopo le due edizioni di Padova, approda anche nella capitale la Borsa del Turismo Religioso Internazionale (BTRI). Un evento patrocinato dall'Ufficio Nazionale C.E.I. per la pastorale del tempo libero, turismo e sport, dall'Università di Tor Vergata e dalle maggiori Associazioni nazionali e locali di categoria.

La manifestazione, unica in Italia nel suo genere, chiama a raccolta i più importanti esponenti del mondo ricettivo, tour operator e agenzie di viaggio, associazioni e consorzi, enti pubblici, realtà religiose e servizi turistici, che si occupano di turismo religioso, culturale ed artistico. Al Workshop saranno presenti buyer italiani ed esteri, che potranno incontrare l'offerta nazionale ed internazionale. Una tre giorni - dal 21 al 23 giugno - fitta di appuntamenti, che verra' ospitata presso Casa La Salle (Via Aurelia, 472), a due passi dal Vaticano. In programma convegni a tema, workshop b2b, incontri tra giornalisti e buyer ospiti con espositori, tavole rotonde e seminari. Fiducioso Nicola Ucci, patron della BTRI: "Abbiamo colto nel segno individuando un segmento del turismo che non conosce crisi, ma che ha bisogno di essere maggiormente professionalizzato. Ci sono tantissimi operatori turistici e rappresentanti di realtà religiose, italiane ed estere, interessati alla BTRI. Arriviamo a Roma con un bagaglio prezioso raccolto a Padova nelle prime due edizioni e, dalla culla della cristianità, custode di uno dei più grandi patrimoni culturali, storici ed artistici del mondo, ci aspettiamo un partecipazione ancor più numerosa".

 

Tags:
tuismoturismo religiosoromaeconomiabuyervaticano




Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

Raggi assolta, era previsto da Beatrice241. Ma con la legge non è finita

Raggi assolta, era previsto da Beatrice241. Ma con la legge non è finita

i più visti
i blog di affari
Premiato alla Bocconi il Gruppo italiano Epta, leader nella refrigerazione
di Paolo Brambilla - Trendiest
Il Nord che teme la meridionalizzazione del Paese
di Ernesto Vergani
La comunicazione nel canto e del corpo: 3 cose da sapere
di Giancarlo Genise

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.

RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.