A- A+
Roma
Un morto e un ferito a colpi di coltello. Aggressione giallo davanti a un bancomat

Una persona ferita, una deceduta e tre fermati è il bilancio di un'aggressione che sarebbe avvenuta in via Cortina D'Ampezzo. I fatti sono avvenuti la scorsa notte. Le indagini, di carabinieri del nucleo Radiomobile e di via In Selci, nonché della squadra mobile della polizia di Stato, sono state attivate intorno alle quattro della scorsa notte quando due persone ferite da coltellate sono giunte all'ospedale Villa San Pietro. Uno dei due, un venezuelano di 36 anni, è deceduto mentre era sottoposto ad intervento chirurgico per almeno tre coltellate che avrebbe ricevuto allo stomaco.
L'altro, un romano, è tra i tre fermati dall'Arma attualmente in caserma. Anche gli altri due fermati sono romani. Indagini sono in corso per fare chiarezza su una vicenda ancora poco chiara. Stando ai primi rilievi l'aggressione sarebbe avvenuta nei pressi di un bancomat appunto in via Cortina D'Ampezzo ad opera di due persone giunte sul posto in auto e che poi però sarebbero scappate a piedi. A bordo dello stesso mezzo i due feriti sono poi giunti al Villa San Pietro. Non è però chiaro se si conoscessero. L'autovettura è risultata rubata e la denuncia del furto è stata presentata nella stessa serata ai carabinieri.

LE INDAGINI

Potrebbe essere morto in seguito a una rissa in via Cortina d'Ampezzo l'uomo venezuelano spirato a Villa San Pietro. Una vicenda dai contorni ancora confusi nella quale gli investigatori hanno registrato diverse incongruenze tanto che le indagini proseguono a 360 gradi. Nella rissa sarebbe rimasto coinvolto il 36enne venezuelano morto per le coltellate nonché tre romani che sono stati arrestati per rissa dai militari del Nucleo radiomobile e del Nucleo investigativo di via In Selci. La loro posizione, dopo il decesso dello straniero, potrebbe aggravarsi. Uno è ferito ed è stato medicato sempre al Villa San Pietro. I carabinieri continuano le indagini per identificare altre persone che potrebbero aver partecipato alla rissa e anche per capire se alla base dell’omicidio possa esserci un tentativo di rapina finito male. Verifiche sulla presenza di telecamere nella zona che possano aver ripreso qualcosa di utile per far luce sulla vicenda.

Tags:
delitto bancomataccoltellamentocarabiniericortina d'ampezzo
Loading...





Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

Regione Lazio: Maselli a FdI, Cavallari va con Renzi. Zingaretti più forte

Regione Lazio: Maselli a FdI, Cavallari va con Renzi. Zingaretti più forte

i più visti
i blog di affari
Bolivia, Putin si schiera con Morales.La Russia non sbaglia mai in geopolitica
di Diego Fusaro
Bookcity Milano/ Intervista a Maria Borio: “La poesia sta nella trasparenza”
di Ernesto Vergani
Biovalley Investments Partner (BIP). Aumento di capitale su CrowdFundMe

RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.