A- A+
Roma
Usura a Roma: soldi a strozzo a tassi folli. Tra le vittime Marco Baldini

Usura a Roma, soldi prestati a strozzo con tassi folli del 20% a settimana. Associazione gestiva il racket criminale da Montesacro fino a Tivoli con il supporto della 'Ndrangheta. Smantellata la banda, in manette 10 persone per associazione a delinquere, usura, estorsione ed esercizio abusivo del credito.

 

Nelle mani di pochi il business criminale dell'usura da Centocelle e Montesacro, fino ad Anzio e Tivoli. Vasta operazione antiracket della Polizia di Stato, che ha eseguito dalle prime luci di giovedì 10 misure cautelari, di cui 5 in carcere e 5 ai domiciliari, emesse dal G.I.P. su richiesta della Procura della Repubblica di Roma - Pool Reati contro il Patrimonio. Per le vittime che cadevano nella rete dell'associazione era facile ottenere prestiti tra i 2mila e i 4mila euro, riuscire a ripagare il debito, però, quasi impossibile. Nell'inchiesta ltre 5 persone risultano indagate fra cui un uomo con legami familiari con la 'Ndrangheta.

Gli arrestati, tra il 2017 e il 2018, hanno prestato denaro ad interessi usurari - tra il 10 e il 20% settimanale - a chi si rivolgeva a loro e poi per il recupero dei soldi utilizzavano violenze e minacce, anche con vere e proprie estorsioni. Quando non si riusciva a pagare la "rata" inoltre, scattava una "multa" pari al 20% per ogni ritardo settimanale nei pagamenti. Le vittime, almeno una quindicina fra commercianti, imprenditori e disoccupati, erano talmente impaurite da non denunciare nulla alle forze dell'ordine: l'operazione infatti ès cattata soltanto grazie alle indagini condotte dalla Polizia di Stato. In un caso, una vittima di usura è stata 'pestata' di botte finendo ricoverato in ospedale con una prognosi di 30 giorni.

E tra i nomi delle vittime del gruppo di usurai appare anche quello di Marco Baldini, ex dj e spalla storica di Rosario Fiorello. Sentito dalla polizia il 5 aprile 2018, Baldini stesso risultava da un'intercettazione tra coloro che chiedevano più tempo per pagare le "rate" del debito, sorpreso a rassicurare il suo strozzino: "Io ti dico se dopo il 21 torno a MIlano, mi fanno il bonifico, il 22 o 23 li ho. Io sarei in grado di poterteli dare, penso 2.200 ma anche se sono 1, tipo 3000 toh! Cioé 2500-3000 sicuri...quelli ce li ho sicuri!". L'usuraio però avverte: "Marco, poi finiamo come sempre". Ma Baldinia ssicura: "No, no, no, non ci accumuliamo, è solo perché c'è agosto dimezzo, io calcola che parto da zero". L'usuraio quindi gli concede più tempo: "Come dici tu, al 21 o 22, eh... ho qualche difficoltà ma lo devo fa... se non ce l'hai non ce l'hai. Che devo fa?".

Commenti
    Tags:
    usuraromaroma estsoldiprestitiusuraitassi d'interessetivolimonteverdemarco baldinifiorello
    Loading...





    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    Pomeriggio 5 shock: Il toy boy della Bramieri flirta con la trans Manila Gorio

    Pomeriggio 5 shock: Il toy boy della Bramieri flirta con la trans Manila Gorio

    i più visti
    i blog di affari
    Libreria Bocca. Andrea Zoppolato presenta il libro Milano Città Stato il 29-1
    di Paolo Brambilla - Trendiest
    Nessun Brexodus, la migrazione è verso Londra
    di Bepi Pezzulli
    CARO AMMINISTRATORE.....FAI ATTENZIONE AL "CONTROLLO DI GESTIONE"
    di Angelo Andriulo

    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.