A- A+
Roma
Usura a Roma: soldi a strozzo a tassi folli. Tra le vittime Marco Baldini

Usura a Roma, soldi prestati a strozzo con tassi folli del 20% a settimana. Associazione gestiva il racket criminale da Montesacro fino a Tivoli con il supporto della 'Ndrangheta. Smantellata la banda, in manette 10 persone per associazione a delinquere, usura, estorsione ed esercizio abusivo del credito.

 

Nelle mani di pochi il business criminale dell'usura da Centocelle e Montesacro, fino ad Anzio e Tivoli. Vasta operazione antiracket della Polizia di Stato, che ha eseguito dalle prime luci di giovedì 10 misure cautelari, di cui 5 in carcere e 5 ai domiciliari, emesse dal G.I.P. su richiesta della Procura della Repubblica di Roma - Pool Reati contro il Patrimonio. Per le vittime che cadevano nella rete dell'associazione era facile ottenere prestiti tra i 2mila e i 4mila euro, riuscire a ripagare il debito, però, quasi impossibile. Nell'inchiesta ltre 5 persone risultano indagate fra cui un uomo con legami familiari con la 'Ndrangheta.

Gli arrestati, tra il 2017 e il 2018, hanno prestato denaro ad interessi usurari - tra il 10 e il 20% settimanale - a chi si rivolgeva a loro e poi per il recupero dei soldi utilizzavano violenze e minacce, anche con vere e proprie estorsioni. Quando non si riusciva a pagare la "rata" inoltre, scattava una "multa" pari al 20% per ogni ritardo settimanale nei pagamenti. Le vittime, almeno una quindicina fra commercianti, imprenditori e disoccupati, erano talmente impaurite da non denunciare nulla alle forze dell'ordine: l'operazione infatti ès cattata soltanto grazie alle indagini condotte dalla Polizia di Stato. In un caso, una vittima di usura è stata 'pestata' di botte finendo ricoverato in ospedale con una prognosi di 30 giorni.

E tra i nomi delle vittime del gruppo di usurai appare anche quello di Marco Baldini, ex dj e spalla storica di Rosario Fiorello. Sentito dalla polizia il 5 aprile 2018, Baldini stesso risultava da un'intercettazione tra coloro che chiedevano più tempo per pagare le "rate" del debito, sorpreso a rassicurare il suo strozzino: "Io ti dico se dopo il 21 torno a MIlano, mi fanno il bonifico, il 22 o 23 li ho. Io sarei in grado di poterteli dare, penso 2.200 ma anche se sono 1, tipo 3000 toh! Cioé 2500-3000 sicuri...quelli ce li ho sicuri!". L'usuraio però avverte: "Marco, poi finiamo come sempre". Ma Baldinia ssicura: "No, no, no, non ci accumuliamo, è solo perché c'è agosto dimezzo, io calcola che parto da zero". L'usuraio quindi gli concede più tempo: "Come dici tu, al 21 o 22, eh... ho qualche difficoltà ma lo devo fa... se non ce l'hai non ce l'hai. Che devo fa?".

Commenti
    Tags:
    usuraromaroma estsoldiprestitiusuraitassi d'interessetivolimonteverdemarco baldinifiorello




    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    Virginia Raggi non si arrende, vuole la funivia Eur-Magliana: per FdI è follia

    Virginia Raggi non si arrende, vuole la funivia Eur-Magliana: per FdI è follia

    i più visti
    i blog di affari
    Fabbrica del Vapore. Martedì 23 luglio dalle 19.30 “Una notte con Leonardo”
    di Paolo Brambilla - Trendiest
    Monti pontifica contro Italia-Russia? Una buona ragione per andare avanti...
    di Diego Fusaro
    Avv. Alessandro Bastubbe.Tenacia e competenza per risolvere la crisi debitoria

    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.