A- A+
Roma
Vaccini, Lorenzin fa un passo indietro. Raggi: “Ci ha dato ragione”

I bambini in attesa di vaccinarsi presso le Asl potranno completare l'anno scolastico. A stabilirlo è il Ministero della Salute, che ha inviato una lettera all'Anci per precisare che gli alunni in coda per il vaccino non dovranno essere esclusi dalle lezioni.

 

Si conclude in sordina la battaglia tra Virginia Raggi e Beatrice Lorenzin. La decisione del sindaco di Roma di andare contro alla nuova legge che impone la vaccinazione obbligatoria per gli allievi delle scuole dell'obbligo aveva fatto scalpore, ma ora la sua “avversaria” Lorenzin le si è accodata con una delibera pressocché identica.

“Questo Ministero evidenzia che i minori, i cui genitori dimostrino, con documentazione proveniente dall'azienda sanitaria locale, entro il 10 marzo, di aver presentato alla medesima azienda la richiesta di effettuazione delle vaccinazioni e che la somministrazione di queste ultime sia stata fissata dalla medesima azienda sanitaria successivamente a tale ultima data, ben potranno continuare a frequentare i servizi educativi per l'infanzia e le scuole dell'infanzia sino alla fine dell'anno scolastico o del calendario annuale in corso”, si legge nella lettera a firma Lorenzin.

Anche la delibera votata in Campidoglio aveva un contenuto simile. Raggi non si poneva infatti in una posizione no-vax, ma attribuiva ad Asl e Regione la colpa dei rallentamenti nell'effettuazione dei vaccini, che avrebbero potuto precludere la frequenza scolastica a centinaia di bambini e ragazzi.

“Vorrei evitare di fare polemica elettorale sulla pelle dei bambini – ha esordito la sindaca intervistata su Radio Capital - Lorenzin ha poi accettato quello che chiedevamo, con una nota scritta all'Anci. Nel Lazio abbiamo avuto dei ritardi e la nostra richiesta mirava proprio a sterilizzare quei ritardi rispetto alle finalità della legge".

L'Oms, continua Raggi, "dichiara che la soglia minima di copertura vaccinale dev'essere del 95%, la Regione Lazio nei giorni scorsi ha diramato una nota nella quale si sottolinea che siamo al 97% . Questo ci fa vedere come ci sia stata applicata la legge e figuriamoci se io mi metto a discutere una legge dello Stato".

 

Tags:
vaccinino-vaxbeatrice lorenzinvirginia raggiscuolabambinistudentiregione lazioanci

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

Basta nudo di donna, l'arte delle fotografia va oltre il Frutto Proibito

Basta nudo di donna, l'arte delle fotografia va oltre il Frutto Proibito

i più visti
i blog di affari
Il populismo e i partiti di opposizione al Governo giallo-verde.
di Paolo Brambilla - Trendiest
Decreto sicurezza, il governo del Cambiamento c’è
di Angelo Maria Perrino
Il governo decide, i tecnici eseguono. E' la politica, bellezza...
di Maurizio de Caro

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.

RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.