A- A+
Roma
Violenta studentessa 15enne, il giudice gli concede i domiciliari

Ha ottenuto gli arresti domiciliari Massimo De Angelis, 53 anni, il professore di Italiano e Latino al liceo classico 'Massimo' finito in carcere nei giorni scorsi per 'atti sessuali' su una studentessa di 15 anni.

 


Lo ha deciso il gip Annalisa Marzano che, complice il parere favorevole alla scarcerazione della Procura, ha accolto l'istanza presentata dall'avvocato Fabio Lattanzi. Per il giudice, tenuto conto della piena confessione resa dall'indagato durante l'interrogatorio di garanzia, e' venuto meno il pericolo della reiterazione del reato.
L'uomo ha confermato gli episodi e ha confessato di essersi innamorato della ragazzina.

 

Tags:
violenza sessialemolestie sessualiabusi sessualiliceo massimoromadocente massimo

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

Basta nudo di donna, l'arte delle fotografia va oltre il Frutto Proibito

Basta nudo di donna, l'arte delle fotografia va oltre il Frutto Proibito

i più visti
i blog di affari
Le marchette di Maurizio Martina
di Angelo Maria Perrino
L'Associazione Milano Vapore propone programmi culturali innovativi in città
di Paolo Brambilla - Trendiest
La vignetta: quelli del Pd? Bestie rare...

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.

RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.