A- A+
Roma
Violentata dal padre, la madre sapeva: “Non rimanere mai sola con papà”

La madre della 14enne stuprata a Frosinone sapeva delle tendenze del marito. Chiamata dal dirigente scolastico dopo il tema shock ha ripetuto: “Glielo dicevo sempre di non rimanere sola con papà”.

 

Emergono dettagli sempre più sconvolgenti dalla storia della 14enne di Frosinone violentata dal proprio padre, agente della Polizia Penitenziaria.
Ecco come iniziava il tema d'italiano intitolato "Scrivi una lettera a tua madre, confessandole ciò che non hai il coraggio di dirle":

"Cara mamma, ti scrivo quello che non ho avuto il coraggio di dirti di persona. Perché mi sento in colpa. Mi sento come quella che vuole distruggere la famiglia. Sono stata stuprata da papà, la prima volta, in un giorno in cui non mi sentivo molto bene e non sono andata a scuola. Così facendo ogni volta che io e lui restavamo soli anche per cinque minuti, accadeva nuovamente fino ad un totale di sei o sette volte. Tutto ha avuto inizio a maggio. Ero a casa. Non stavo bene e avevo preferito non andare a scuola. Mamma era uscita ed a casa c'era solo lui, mio padre. Si è infilato nel mio letto ed è stato tutto orribile. Poi nei mesi successivi non mi ha dato tregua. Non appena restavamo soli mi prendeva. Senza pietà”.

La professoressa racconta di aver iniziato a tremare mentre leggeva le parole della sua alunna, poi si è recata dal dirigente scolastico per dare l'allarme. “Abbiamo convocato la ragazzina e le abbiamo detto che poteva fidarsi e che fosse un scherzo doveva dirlo. Lei, invece, tra le lacrime, ha ricostruito ogni passaggio, ogni singolo momento. Per questo abbiamo convocato la madre. Quella donna era scioccata ma non ignara", ha spiegato il direttore.

Quattro fogli protocollo che hanno cambiato per sempre la vita di una famiglia, ma anche dei professori della ragazza.

Secondo i racconti della madre, l'uomo aveva già mostrato interesse morboso nei confronti della figlia più grande, che ora ha 30 anni, ma solo con la piccola le fantasie si sono trasformate in cruda realtà.

 

Tags:
violenza sessualestuprofrosinonefigliapadremolestie


Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

Roghi tossici, 15 arresti e 57 indagati. Presa la banda dei rom ladri d'auto

Roghi tossici, 15 arresti e 57 indagati. Presa la banda dei rom ladri d'auto

i più visti
i blog di affari
Il sigillo di Caravaggio. Il nuovo libro "rinascimentale" di Luigi De Pascalis
di Paolo Brambilla - Trendiest
Fattura elettronica? Demenziale. Al lavoratore le fatiche della burocrazia
di Diego Fusaro
Ecco perché (forse) la maggior parte delle ricerche in nutrizione sono inutili
di Andrea Pensotti

RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.