A- A+
Roma
Virginia Raggi assolta. La Procura non molla: “Pronti a ricorrere in appello”

Virginia Raggi assolta, il fatto, false dichiarazioni all'Anac in merito alla nomina di Renato Marra, non sussiste. Ma la Procura di Roma non molla.

 

Il pm Francesco Dall'Olio si dice infatti pronto a dare nuovamente battaglia in aula, fiducioso in un secondo grado di giudizio: !Attendiamo le motivazioni della sentenza per un eventuale appello", ha commentato il pm.

Commenti
    Tags:
    virginia raggiprocessoprocuraappelloroma







    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    Salva Roma, Salvini non molla: è Raggifobia. Fuoco ad alzo zero di Fdi e Pd

    Salva Roma, Salvini non molla: è Raggifobia. Fuoco ad alzo zero di Fdi e Pd

    i più visti
    i blog di affari
    L'asse Italia/USA rafforza la stabilità occidentale
    di Simone Crolla
    Cgil, Landini dà la tessera a Greta.I sindacati possono scordarsi i lavoratori
    di Diego Fusaro
    Il robot con il senso del tatto che si occuperà del riciclaggio dei rifiuti
    di Maurizio Garbati

    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.